Cronaca

Gli effetti covid al distretto di Sant'Agata Militello, via al servizio psicologico per le famiglie

Il comune tirrenico annuncia per il 31 maggio l'avvio del supporto per minori e genitori, è già possibile contattare gli specialisti

La sede dell'ambulatorio psicologico


Partirà a breve il servizio di sostegno rivolto ai giovani ed alle famiglie che si trovano ad affrontare le difficoltà legate alle conseguenze della lunga pandemia Covid. Il progetto, attivato dal servizio di psicologia dell’Asp 5 Messina, in collaborazione con la struttura commissariale Covid ed il comune di Sant’Agata Militello, è denominato “Ambulatorio psicologico post Covid” ed è dedicato all’utenza dai 6 ai 18 anni età ed a tutte le famiglie con minori, residenti nei comuni del distretto socio sanitario 31 di Sant’Agata Militello. Presso la sede dell’unità operativa di neuropsichiatra infantile dell’ospedale, un'equipe di psicologi e psicoterapeuti dell’Asp sarà a disposizione gratuitamente di giovani e famiglie con minori, che avessero necessità di un supporto psicologico, indipendentemente dall’essere stati coinvolti direttamente o meno da positività al Covid. È già possibile contattare gli specialisti, in maniera del tutto riservata, al numero 0941/720385 o email ambulatori.covid@comune.santagatadimilitellome.it. Il servizio partirà il prossimo 31 maggio e nelle prossime settimane sarà presentato ufficialmente alla presenza anche dei responsabili dell’Asp, dei rappresentanti della struttura commissariale per l’emergenza Covid di Messina e degli specialisti che si occuperanno del progetto.

“L’amministrazione comunale è stata ben lieta di accogliere l’invito a collaborare per la realizzazione di un’iniziativa di assoluta valenza per la comunità tutta, per fornire un ulteriore supporto alle famiglie, ai giovani e soprattutto ai più piccoli, la cui quotidianità è stata purtroppo stravolta, anche nelle cose più semplici, dalla pandemia – commenta il sindaco Bruno Mancuso –. ringraziamo l’Asp di Messina, con la dirigente del servizio di psicologia, dottoressa Lucia Lo Giudice, la struttura commissariale per l’emergenza Covid, con il Commissario Alberto Firenze, il responsabile dell’unità di neuropsichiatria infantile di Sant’Agata, dottor Corrado Liotta, e gli specialisti psicologi e psicoterapeuti che hanno promosso e porteranno avanti il progetto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli effetti covid al distretto di Sant'Agata Militello, via al servizio psicologico per le famiglie

MessinaToday è in caricamento