menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga nei barattoli e piantine di cannabis, i carabinieri fanno irruzione in casa: arrestato un 28enne

Da alcuni giorni, i militari tenevano sotto osservazione i movimenti del giovane già noto alle forze dell'ordine, insospettiti da un eccessivo via vai di persone. Disposti i domiciliari

Arrestato, in flagranza di reato, un 28enne messinese già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Da alcuni giorni, i carabinieri tenevano sotto osservazione i movimenti del giovane, insospettiti da un eccessivo ed ingiustificato via vai di persone nei pressi della sua abitazione. Pertanto, nel primo pomeriggio di ieri i militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare all’esito della quale sono stati rinvenuti 32 grammi circa di sostanza stupefacente di tipo marijuana, custodita in alcuni barattoli ed in parte già suddivisa in dosi, una confezione contenente circa 15 grammi di hashish, cinque piantine di cannabis, un bilancino di precisione e la somma di 100 euro ritenuta provento di attività illecita. Tutta la sostanza stupefacente, le piantine di cannabis, il bilancino di precisione ed il denaro sono stati sequestrati ed il giovane messinese è stato arrestato in flagranza di reato, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione della Procura di Messina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Questa mattina è comparso dinanzi al Giudice del Tribunale che ha convalidato l’arresto ed ha disposto nei confronti gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento