Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Droga, due chili di canapa indiana in auto ma dicono di non saperne nulla: convalidati gli arresti

La giovane coppia, fermata per i controlli anticovid, aveva una valigia viola nel bagagliaio carica di stupefacente

E’ stato convalidato l’arresto dei due giovani arrestati dalla polizia in flagranza di reato mentre a bordo della loro autovettura trasportavano più di due chili di canapa indiana. 
La coppia, lui di 25 anni, residente a Milazzo e difeso dall’avvocato Nino Cacia, lei di 24, catanese, difesa dall’avvocato Giuseppe Coppolino, si trova ora agli arresti domiciliari.
La polizia stradale li aveva fermati nell’ambito di un normale controllo per il rispetto della normativa anticovid ma si sono resi conto che qualcosa non andava quando si sono accorti che erano fuori dal comune di appartenenza senza riuscire a fornire una valida spiegazione. 

Invitati ad aprire il portabagagli della Panda, è stata trovata una valigia viola. Dentro, quattro involucri di plastica con l’erba. In sede di interrogatorio hanno provato a spiegare che non erano a conoscenza del contenuto del bagaliaio dell’autovettura in quanto noleggiata da uno conoscente a Catania. Il giudice per le indagini preliminari Tiziana Leanza ha ritenuto le giustificazioni “poco credibili, ancorchè meritevoli di approfondimento” e ha dunque accolto la richiesta del pubblico ministero convalidando gli arresti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, due chili di canapa indiana in auto ma dicono di non saperne nulla: convalidati gli arresti

MessinaToday è in caricamento