rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Saponara

Sorpreso mentre ruba 200 chili di legna da ardere, arrestato dai carabinieri

Ad accorgersi del furto è stato il proprietario della ditta che ha allertato le forze dell'Ordine. L'uomo sorpreso dopo aver abbandonato il sacco con la refurtiva e tentava di dileguarsi verso Rometta Marea a bordo della propria autovettura

I  carabinieri di Saponara hanno arrestato una persona per furto aggravato di circa 2 quintali di legna da ardere, custodita nel piazzale di una ditta individuale.

Ad accorgersi del furto è stato il proprietario della ditta che notando la presenza di un uomo intento a rubare della legna, accatastata nel piazzale della sua azienda, ha chiesto l’intervento dei carabinieri segnalando di averlo visto dileguarsi verso il torrente portandosi un sacco contenente la legna rubata.

Le immediate ricerche hanno consentito di individuare il ladro che, abbandonato il sacco con la refurtiva, tentava di dileguarsi verso Rometta Marea a bordo della propria autovettura lasciata nelle adiacenze. Una volta bloccato ed identificato dai militari, l’uomo è stato accompagnato in caserma per gli accertamenti ed arrestato per furto aggravato di circa 200 quintali di legna da ardere.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’arrestato e stato condotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso mentre ruba 200 chili di legna da ardere, arrestato dai carabinieri

MessinaToday è in caricamento