Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Viale della Libertà

Tentano di scassinare la porta di un negozio, arrestati in flagranza dalla polizia

A segnalare l'imminente furto una telefonata anonima. Immediato l'intervento delle volanti che hanno circondato l'immobile. Inutile il tentativo di fuga dei due malviventi, già con precedenti

Erano quasi riusciti a scassinare la porta sul retro di un'attività commerciale di viale della Libertà, ma una telefonata anonima ha rovinato i loro piani.

Qualcuno, intorno alle 2 della scorsa notte, si è accorto degli strani movimenti e ha avvisato immediatamente la polizia. Sul posto sono giunte le volanti che hanno circondato l'immobile.

I malviventi hanno inizialmente provato a nascondersi tra le piante del giardino per poi tentare di scavalcare la ringhiera di recinzione e scappare, ma sono stati
prontamente raggiunti e arrestati.

Uno dei due indossava guanti in lattice e aveva nella tasca dei pantaloni una mini torcia e una chiave-estrattore col bussolotto di una serratura ancora incastrato.

A finire in manette il 44enne Alessandro Cipriani, originario di Taurianova e il 28enne messinese Carmelo Rigano. 

Entrambi risultano già con precedenti di polizia. In particolare, il primo aveva appena terminato di scontare la misura di obbligo di
soggiorno , il secondo aveva appena espiato l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

I due sono stati quindi rinchiusi nella caserma Calipari in attesa del rito in direttissima. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di scassinare la porta di un negozio, arrestati in flagranza dalla polizia

MessinaToday è in caricamento