Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Dalla Regione più risorse per l'Asp, aumentato il tetto di spesa per le dotazioni organiche degli ospedali

La somma stanziata è passata da 217.126 milioni a 236.000 milioni di euro. La comunicazione del manager La Paglia ed il plauso del deputato Galluzzo: “Si va verso la strada giusta”

L'Assessore Regionale della Salute Ruggero Razza ha comunicato i nuovi tetti di spesa per la rideterminazione dei piani triennali di fabbisogno e delle dotazioni organiche delle aziende sanitarie regionali.

Relativamente all'Asp di Messina la somma stanziata è passata da 217.126 milioni a 236.000 milioni di euro.

"Ringrazio l'Assessore Razza e la deputazione regionale della provincia di Messina - dice il direttore generale Paolo La Paglia - per l'impegno portato a compimento di aumentare lo stanziamento economico per le esigenze dell'Azienda Sanitaria Provinciale, adeguando la massa finanziaria del personale sanitario delle nuove Unità Operative, ai fini di dare corso a quanto previsto dal D.A. 22/2019, ovvero il riordino della nuova rete ospedaliera della Regione Siciliana voluta dal governo Musumeci."

Con lo stesso decreto l'Assessorato Regionale ha introdotto l'importante figura dell'Infermiere di Famiglia o di Comunità, prevedendo procedure di stabilizzazione ex art. 20 comma 2 del D.Lgs 75/2017 per il personale infermieristico anche della Medicina Penitenziaria, e ha previsto per la provincia di Messina una ulteriore Residenza per le misure di di sicurezza (REMS), aumentando le figure professionali previste per il trattamento dei soggetti fragili ospitati.

Sui maggiori investimenti disposti pr le strutture sanitarie di Messina, arriva il plauso del deputato regionale all'Ars e componente della Commissione Salute, Pino Galluzzo.

"Il governo del presidente Nello Musumeci e l'assessore alla Salute Ruggero Razza stanno dando segni concreti per quanto riguarda gli organici ed i presìdi ospedalieri e riceveranno maggiori investimenti – spiega il componente della commissione Salute, Pino Galluzzo - Continua così di fatto il lavoro di programmazione  e di investimenti per gli ospedali Asp di Messina e provincia, il Sirina di Taormina, a Milazzo il Fogliani, il Cutroni Zodda di Barcellona, il Barone Romeo di Patti,  l'ospedale di Sant'Agata di Militello, l'ospedale di Lipari ed il presidio opedaliero di Mistretta - presisa Galluzzo - e con soddisfazione si sta notando il lavoro svolto che va verso la giusta strada dotando al meglio tutte le strutture ospedaliere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione più risorse per l'Asp, aumentato il tetto di spesa per le dotazioni organiche degli ospedali

MessinaToday è in caricamento