Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Assalto alla Cgil, presidio anche a Messina: "Per la democrazia contro il fascismo" | VIDEO

Ancha la sede di via Peculio frumentario aderisce all'iniziativa nazionale. La solidarietà della Cisl Messina, dell'Unime e dell'Orsa

Tutte le sedi della Cgil in Sicilia aperte oggi come segno di condanna degli attacchi alla Cgil di Roma durante la manifestazione contro il green pass. Anche la città di Messina parteciperà all'iniziativa. "L'assalto alla sede della Cgil Nazionale e' un atto di squadrismo pericoloso e grave. Un attacco alla democrazia e a tutto il mondo del lavoro che intendiamo respingere. Nessuno pensi di far tornare il nostro paese al ventennio fascista - ha dichiarato il segretario generale della Cgil di Messina Giovanni Mastroeni - Si terra' un presidio a partire dalle ore 10 della sede Cgil di Via Peculio frumentario a Messina a difesa della democrazia e contro la violenza". 

Secondo quanto si apprende da fonti di polizia sono state arrestate nel corso della notte 12 persone coinvolte negli scontri di ieri, fra loro i vertici di Forza Nuova, il leader romano Giuliano Castellino e il leader nazionale Roberto Fiore. Castellino era già stato fermato e portato in questura nella serata di ieri. 

I messaggi di solidarietà 

"È un episodio gravissimo, un attacco ignobile per tutto il sindacato e pericoloso per la tenuta democratica del Paese. Lo condanniamo e siamo pronti a fare fronte comune ancora di più con tutto il sindacato confederale per dare una risposta reale e concreta ai bisogni dei cittadini e dei lavoratori". Così Antonino Alibrandi, segretario generale della Cisl Messina, esprime solidarietà alla Cgil messinese per quanto avvenuto a Roma. "È un attacco che tocca tutto il sindacato perché va al cuore del sistema democratico. È il momento di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione". 

Viva Solidarietà viene espressa dal Rettore dell’Università degli Studi di Messina, Salvatore Cuzzocrea, alla Cgil per “il violento e intollerabile assalto squadristico alla sede nazionale. "L’aggressione – continua il prof. Cuzzocrea – offende le coscienze di tutti i democratici e colpisce i sindacati quale pilastro fondamentale della dialettica civile, del pluralismo sociale, nonché del rapporto tra cultura e lavoro, rischiando di portare indietro le lancette della storia a tragici periodi della vita nazionale, che si sperava fossero stati definitivamente cancellati. L’Università di Messina – conclude il Rettore dell’Ateneo messinese – esprime vicinanza alla Cgil e a tutto il movimento sindacale nelle sue articolazioni, per sostenere i valori di libera e pacifica convivenza nel nostro Paese”.

Ance la Confederazione OR.S.A. esprime solidarietà alla CGIL per l’attacco squadrista subito ieri in occasione della manifestazione no green pass. "Purtroppo, uno Stato ancora troppo tollerante con i nostalgici del ventennio, consente la facile infiltrazione di estremisti nelle legittime manifestazioni dei cittadini che hanno la libertà e il diritto costituzionale di esprimere i loro dissensi in piazza. L’attacco alla sede della CGIL è un tetro atto simbolico di infiltrati che, a prescindere dalle motivazioni dei manifestanti, hanno come unico obiettivo la destrutturazione delle libertà e della democrazia", scrivono. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla Cgil, presidio anche a Messina: "Per la democrazia contro il fascismo" | VIDEO

MessinaToday è in caricamento