Coronavirus, l'Asp pubblica i bandi per il reclutamento di dirigenti medici

I posti carenti riguardano medici per Cardiologia, Medicina di Pronto Soccorso, Malattie dell'Apparato respiratorio, Malattie Infettive e Anestesia e Rianimazione. Le domande potranno essere prodotte solo in modalità telematica, a partire da oggi 9 novembre

In attesa dei bandi di concorso a tempo indeterminato sono stati pubblicati oggi 8 novembre sul sito aziendale dell'Asp di Messina le delibere con i nuovi bandi pubblici per il reclutamento di dirigenti medici di varie discipline a tempo determinato per soli titoli.

I posti carenti riguardano medici per Cardiologia, Medicina di Pronto Soccorso, Malattie dell'Apparato respiratorio, Malattie Infettive e Anestesia e Rianimazione.

Le domande - dice il direttore generale Paolo La Paglia - potranno essere prodotte solo in modalità telematica, sulla piattaforma dell'Asp di Messina, a partire da oggi 9 novembre e fino al 23 novembre.

Inoltre sono stati pubblicati oggi, ai fini di accelerare la copertura dei posti vacanti, i bandi per incarichi libero professionali per dirigenti medici con specializzazione per le stesse discipline; tali bandi prevedono l'arruolamento di medici tramite l'ordine cronologico di presentazione della domanda a far data 9 novembre con un compenso omnicomprensivo di euro sessanta/ora e utilizzo degli elenchi fino al 31 gennaio 2021, salvo eventuale proroga dello stato di emergenza Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

Torna su
MessinaToday è in caricamento