rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca

Collegamenti con le isole minori, appello della Regione al concessionario statale: "Stop agli aumenti"

Per scongiurare l'ennesima stangata, dovuta al caro-carburante, l'assessore ai Trasporti Marco Falcone ha chiesto e ottenuto un vertice con il ministero delle Infrastrutture: "No ai rincari del 40% in due settimane dei biglietti Sns, il governo faccia al più presto la propria parte"

Dopo gli aumenti del 20% già in vigore sui biglietti di navi e aliscafi delle linee ex Siremar, il concessionario che per conto dello Stato effettua i collegamenti marittimi con le isole minori è pronto a un ulteriore rialzo del 20% delle tariffe per compensare gli effetti del caro carburante.

Per scongiurare l'ennesima stangata, la Regione ha così chiesto e ottenuto un intervento del ministero delle Infrastrutture Enrico Giovannini. Nel frattempo ha lanciato un appello al concessionario statale Sns, la joint venture fra Caronte&Tourist e Liberty Lines che nel 2016 ha rilevato il ramo d'azienda dell'ex Siremar, affinché "sospenda il nuovo aumento previsto a partire dal 30 giugno". Lo ha detto Marco Falcone, assessore regionale ai Trasporti, annunciando che giovedì alle 10 si terrà una riunione convocata dal ministero delle Infrastrutture.

"Bene che il governo nazionale - ha aggiunto Falcone - abbia dato seguito all’appello da noi rivolto nell’interesse delle isole minori siciliane. Come già fatto dalla Regione sui collegamenti di nostra competenza, è indispensabile che lo Stato faccia al più presto la propria parte per scongiurare i pesanti effetti del caro carburante sui trasporti statali ex Siremar".


"Nelle more - ha concluso l'assessore - il ministro Giovannini ha chiesto al concessionario Sns di sospendere il nuovo aumento previsto a partire dal 30 giugno che farebbe schizzare i rincari al 40% di due settimane. Confidiamo nell’impegno del ministro Giovannini e siamo pronti a valutare assieme ogni iniziativa utile".

Fonte palermotoday 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegamenti con le isole minori, appello della Regione al concessionario statale: "Stop agli aumenti"

MessinaToday è in caricamento