rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Diciannovenne trovato con 23 chili di botti di Capodanno, pronti per essere venduti

Il commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto ha sequestrato il materiale esplosivo nascosto in un container, il ragazzo è stato denunciato

Materiale fabbricato artigianalmente e particolarmente pericoloso. È quanto emerso dall’analisi del materiale pirotecnico sequestrato a carico di un diciannovenne dai poliziotti del Commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto. Ventitre chilogrammi di botti di Capodanno, detenuti senza autorizzazione alcuna e pronti ad essere smerciati nei prossimi giorni, sono stati rinvenuti all’interno di un container e immediatamente sequestrati. Il sequestro è stato successivamente convalidato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che ha disposto la distruzione del materiale attualmente detenuto presso idonea ditta titolare di autorizzazione di Pubblica sicurezza per fabbricazione e deposito di esplosivi.

I poliziotti hanno pertanto proceduto alla denuncia in stato di libertà del diciannovenne per detenzione illegale di materiale esplodente. A seguito di attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Messina, è stato emesso dal Questore avviso orale nei confronti del denunciato, notificato nella giornata odierna dai poliziotti del Commissariato.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciannovenne trovato con 23 chili di botti di Capodanno, pronti per essere venduti

MessinaToday è in caricamento