Cronaca

Brolo, parte la progettazione per mettere in sicurezza il castello

Dopo nove anni avviata la pianificazione dell'intervento per rafforzare il costone. In cantiere la realizzazione di un parco urbano

Il via alla messa in sicurezza della rupe sulla quale sorge il castello di Brolo. Avviata dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico la pianificazione dell'intervento che consentirà di rafforzare, dopo nove anni, il costone pericolante che sovrasta diverse abitazioni. La frana del 2011 aveva deteriorato le strutture di rinforzo in pietra, coinvolgendo anche il piazzale antistante la torre.

Un intervento questo finanziato  con oltre quattro milioni di euro dalla Struttura commissariale diretta da Maurizo Croce rimasto irrealizzato  fino a questo momento, ma che ora grazie al progetto affidato a un raggruppamento di imprese che fa capo alla Artec di Taormina attende  gli uffici di piazza Ignazio Florio a Palermo per bandire la gara dei lavori.

Si prevedono oltre alle opere per contrastare i fenomeni franosi , la creazione di un parco urbano già previsto dal Piano regolatore. Necessaria inoltre la regimentazione delle acque piovane attraverso  il disgaggio dei massi pericolanti e l'estirpazione della vegetazione che ne favorisce l'instabilità. Saranno installate reti metalliche agganciate al terreno e realizzati muri di sostegno.
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brolo, parte la progettazione per mettere in sicurezza il castello

MessinaToday è in caricamento