Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Caretta-caretta salvata dalla morte, non riusciva a immergersi ed era ferita

L'equipaggio navale della Guardia di Finanza ha scoperto la tartaruga in difficoltà nelle acque dello Stretto. Trasferita al Centro calabrese di Brancaleone


L’equipaggio della Vedetta “V.2056” in forza alla Stazione Navale della Guardia di Finanza di Messina, nel corso di una navigazione ha recuperato nelle acque antistanti il litorale una tartaruga marina della specie “Caretta Caretta”, lunga 35 centimetri, in evidente stato di difficoltà.  La tartaruga aveva palese difficoltà ad immergersi e mostrava una ferita superficiale al carapace. Per l’urgenza di prestare le cure necessarie i finanzieri hanno provveduto alla consegna di questo bellissimo esemplare di specie protetta presso il porto di Reggio Calabria al personale del Centro di recupero tartarughe marine di Brancaleone salvandola da morte certa.
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caretta-caretta salvata dalla morte, non riusciva a immergersi ed era ferita

MessinaToday è in caricamento