Cronaca

Pedonalizzazione in via primo settembre, l'appello dei Comitato: “Riaprite subito”

L'incontro in commissione con i rappresentanti di “Isola pedonale piazza Duomo”. Le richieste in attesa di una nuova convocazione. Il consigliere Sorbello: “Così com'è stata fatta ha determinato la chiusura di ventidue negozi dal 2015 ad oggi”

Riaprire parzialmente il tratto di via I Settembre solo nelle ore diurne, chiudendola nelle ore notturne e nei week end. E’ la proposta del Comitato “Isola pedonale piazza Duomo” che oggi in Prima commissione Viabilità, presieduta dal Consigliere comunale Libero Gioveni, ha trattato oggi in Aula i temi legati alla pedonalizzazione.

“Secondo quanto sostenuto dal Comitato, – dichiara il presidente Libero Gioveni – tale pedonalizzazione sta penalizzando non poco gli esercenti della zona in quanto non sembra essere stata mai rispettata la delibera di Giunta n. 457/2015 che l’aveva inizialmente istituita”.

In Aula, il presidente del Comitato  Fabio Calabrò, e per il Dipartimento competente il dirigente Antonio Cardia e il responsabile del servizio Mobilità Urbana Bruno Bringheli.

Calabrò ha ribadito che il Comitato non è mai stato contrario all’isola pedonale, ma lo stesso si è ritrovato costretto a fare ricorso al Tar in quanto, nonostante la delibera n. 457 vietasse tassativamente l’ingresso di taxi, trenini e veicoli dei residenti consentendolo solo ai mezzi di soccorso e ai disabili, il transito di questi mezzi avviene ancora oggi sistematicamente.

Cardia invece ha chiarito che il dipartimento ha preso atto della sentenza del Tar, adottando i provvedimenti tecnici di competenza, per cui se violazioni ci sono state sono certamente addebitabili ai mancati controlli, precisando tuttavia che il dipartimento è un mero esecutore degli indirizzi politici dell’Amministrazione.

Da qui la proposta di riaprire parzialmente da parte del Comitato nelle more dell’approvazione definitiva del PGTU.

Gioveni ha stabilito la necessità di un nuovo incontro, stavolta alla presenza dell’Amministrazione, per definire la vicenda. L’incontro sarà convocato a seguire quello della trattazione della delibera sui provvedimenti viari estivi di Torre Faro, che quasi certamente sarà esitata lunedì 17 maggio.

Sulla vicenda anche l'intervento del consigliere Salvatore Sorbello il quale si è fatto carico di fare convocare la commissione e che ribadisce la necessità di cambiare le modalità di apertura della strada. “Così com'è stata fatta ha determinato la chiusura di ventidue negozi dal 2015 ad oggi  - spiega Sorbello - e i restanti sei chiedono la riapertura diurna magari mettendo dei dissuasori come accaduto durante l'amministrazione Genovese e anche Buzzanca. L'iniziativa darebbe respiro ad attività che hanno diritto di lavorare. Anche il Comitato è dìaccordo ad una veventuale chiusura nel fine settimana”. Sorbello si riserva di presentare una mozione in consiglio comunale sull'atto di indirizzo che lo stesso consiglio vorrà dare all'amministrazione. “Anche il sindaco De Luca in campagna elettorale aveva detto a questi commercianti che era contro le isole pedonali e che quella strada, una volta sindaco, l'avrebbe riaperta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedonalizzazione in via primo settembre, l'appello dei Comitato: “Riaprite subito”

MessinaToday è in caricamento