Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Condotta antisindacale, Filt-Cgil vince la battaglia contro l'Atm in liquidazione

Il provvedimento riconosce, tra l’altro, che il trasferimento del rappresentante sindacale aziendale in una nuova sede è risultata lesiva. Garufi: “Soddisfatti per l’ordinanza pronunciata dal giudice del lavoro”

La Filt-Cgil di Messina, rappresentata e difesa in giudizio dall’avvocato Giacomo Calderonio, esprime profonda soddisfazione per l’ordinanza pronunciata dal giudice del lavoro sulla condotta antisindacale dell’Atm in liquidazione. Il provvedimento riconosce, tra l’altro, che la condotta posta in essere dall’Atm in liquidazione con il trasferimento del rappresentante sindacale aziendale della Filt-Cgil in una nuova sede è risultata lesiva in quanto lo stesso non era nelle condizioni di poter svolgere attività sindacale.

“Non c’è dubbio, vista la decisione – dichiara il segretario generale della Filt-Cgil di Messina Carmelo Garufi – che la nuova Atm Spa deve tenere conto dell’ordinanza del giudice e mettere in atto tutti gli atti conseguenziali nei comportamenti verso la nostra organizzazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condotta antisindacale, Filt-Cgil vince la battaglia contro l'Atm in liquidazione

MessinaToday è in caricamento