Cronaca

Coronavirus, sono 120 i potenziali positivi a Galati Mamertino: avanza l'ipotesi zona rossa

Già 70 le persone che hanno contratto il virus. Oggi la nuova ondata di cinquecento test da parte dell'Asp. Il sindaco Bglio: “Sono tutti asintomatici”. Emanata una ordinanza restrittiva per contenere i contagi

Rischiano di arrivare a 120 i tamponi molecolari positivi al coronavirus nel piccolo comune di Galati Mamertino. Un dato che ha spinto il sindaco Nino Baglio a avanzare l'ipotesi di istituzione “zona rossa”. Oggi si potrà avere un quadro più chiaro della situazione dopo la nuova ondata di tamponi  cui sarà sottopsta la popolazione dopo la scoperta del focolaio la scorsa settimana.

Ieri, il sindaco, ha emanato una nuova ordinanza restrittiva per contenere i contagi.  "Stiamo lavorando per isolare definitivamente questo maledetto virus che sembra aver preso di mira in modo particolare la nostra comunità - scrive il sindaco - Certo la situazione non è semplice; i numeri sono chiari, siamo intorno a 800 tamponi effettuati tra Asp e quelli effettuati in maniera autonoma. Di questi circa 100 sono risultati positivi al test rapido. A tutti i positivi rapidi sono stati effettuati i tamponi molecolari che fino ad oggi, dai dati ufficiali, sono circa 70. Domani avremo un quadro chiaro della situazione in quanto ci sarà l'esecuzione di ulteriori 500 tamponi, per cui avremo il quadro definitivo dei positivi nella nostra comunità, avendo effettuato lo screening di gran parte della popolazione. Prevedibilmente avremo un numero finale di circa 120 positivi al molecolare, numeri elevati in proporzione alla popolazione che paventano fortemente l'ipotesi che il governo regionale dichiari la nostra comunità zona rossa. Noi stiamo cercando di evitare in tutti i modi ciò, emanando questa ultima ordinanza, purtroppo restrittiva per la popolazione ma secondo noi sufficientemente gestibile da tutti, che, se rispettata, potrebbe fare si che venga meno l'ipotesi della zona rossa. Tutti i positivi sono asintomatici - scrive Baglio - Dipende da noi ormai, dobbiamo collaborare nel rispetto massimo delle regole per fare sì che nel giro di qualche mese questo virus rimanga per noi solo un brutto ricordo. Galati è sempre stata forte e unità nei momenti difficili come questo. Ora più che mai dobbiamo essere uniti per lo scopo unico di uscire da questo incubo e tornare alla normalità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sono 120 i potenziali positivi a Galati Mamertino: avanza l'ipotesi zona rossa

MessinaToday è in caricamento