Cronaca

Extracomunitario cerca da mangiare ma gli mostrano una pistola, lui denuncia e si becca l'esplusione

Due gli uomini denunciati a piede libero per l'arma a tamburo con matricola punzonata. E' stato il gambiano a portarla negli uffici della polizia ferroviaria di Taormina per segnalare l'accaduto. Il proprietario ha detto di averla ricevuta in eredità

La polizia ferroviaria di Taormina ha sequestrato una pistola a tamburo con matricola punzonata e denunciato a piede libero due uomini. La pistola è stata sequestrata a un cittadino extracomunitario recatosi, a suo dire, negli uffici della polizia proprio per consegnare l'arma sottratta poco prima dalla casa di un italiano.  Secondo il suo racconto, l'uomo, gambiano, aveva bussato a un'abitazione per chiedere soldi e qualcosa da mangiare ma chi gli aveva aperto, oltre ad intimargli di non tornare più, gli aveva mostrato anche la pistola. Impaurito, l'extracomunitario aveva sottratto l'arma all'uomo e si era recato agli uffici di polizia per consegnarla.

Le dichiarazioni del gambiano sono state confermata dal cinquantenne proprietario dell'arma che agli agenti ha detto di aver ricevuto la pistola in eredità dal padre. Nell'appartamento, sottoposto a perquisizione, non sono state trovate altre armi o munizioni. L'uomo, è stato denunciato per detenzione illegale di arma clandestina. L'extracomunitario, invece, essendo irregolare sul territorio italiano e con a carico diversi provvedimenti di espulsione, è stato denunciato per mancato rispetto dei provvedimenti e gli è stato irrogato un nuovo provvedimento di espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Extracomunitario cerca da mangiare ma gli mostrano una pistola, lui denuncia e si becca l'esplusione

MessinaToday è in caricamento