rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Usa le "parti intime" per nascondere la droga in carcere, ma i poliziotti non ci cascano

L'episodio a Barcellona Pozzo di Gotto. Gli agenti penitenziari hanno colto in flagrante il detenuto e il compagno di cella a cui la sostanza stupefacente era destinata

Detenuti disposti a tutto pur di entrare la droga in carcere. A Barcellona Pozzo di Gotto un uomo è stato colto in flagrante mentre nascondeva la sostanza stupefacente nelle proprie parti intime per poi cederla ad un compagno di cella. A darne notizia è il vice segretario regionale di PolGiust – Salvatore Chillemi – che rende nota anche l’importante, delicata e proficua attività di polizia giudiziaria svolta dalla polizia penitenziaria barcellonese.

"Dopo aver ricevuto l’input investigativo - racconta il sindacalista -  il personale di polizia  coinvolto in questa operazione con grande professionalità è riuscito a cogliere in flagranza di reato il detenuto che ha introdotto la sostanza occultandola abilmente  all’interno del proprio corpo e un altro detenuto a cui la sostanza è stata ceduta. Importante è stato l’apporto fornito da diverse unità che in modo congiunto e coordinato hanno evitato che i detenuti potessero disfarsi anzitempo delle sostanza stupefacenti, catalogati poi in cocaina e hashish. È auspicabile - conclude Chillemi - che il comandante del reparto ed il direttore di Barcellona Pozzo di Gotto avviino il previsto iter amministrativo per riconoscere al tutto il personale di polizia penitenziaria impegnato in questa operazione il necessario e previsto riconoscimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa le "parti intime" per nascondere la droga in carcere, ma i poliziotti non ci cascano

MessinaToday è in caricamento