Torna la paura a Stromboli, due boati svegliano l’Isola

Evento esplosivo molto forte registrato alle ore 3,45. Il sindaco di Lipari: "E' tutto sotto controllo"

Stromboli stamattina presto durante esplosione eruttiva

Tanto spavento stamattina presto a Stromboli, dove due forti boati hanno svegliato gli abitanti dell'Isola.

"Per fortuna nulla di grave- dice all'Adnkronos un abitante, Gianluca Giuffrè- ma abbiamo avuto paura. Appena un anno fa, proprio in questo periodo una analoga esplosione aveva provocato la morte di un escursionista". "Per fortuna non ci sono stati danni - dice ancora Giuffre' - Questa è stata una di quelle eruzioni che gli esperti chiamano 'maggiori', cioè più corte del solito. C'è stato qualche masso che ha provocato qualche focolaio. La situazione per ora appare tranquilla". Poi Giuffrè si rivolge al sindaco e dice: "si ricordi che la nostra vita dipende dalla piena funzionalità del pontile e passa anche dalla messa in sicurezza dei costoni. A Ginostra nulla è stato fatto dallo scorso anno. Si attendono quei fatti concreti che non arrivano mai".

"Alle ore 3.45 la rete di monitoraggio geofisico ha registrato un evento esplosivo molto forte, associato a parametri geofisici (sismici, deformazione del suolo e pressione acustica) al di sopra della attività esplosiva ordinaria e classificabile come evento esplosivo Maggiore". Questo è invece  quanto si legge nella  nota del Dipartimento di Scienza della terra dell'Università di Firenze dopo l'esplosione a Stromboli. "L'evento sismico supera di oltre un ordine di grandezza i valori dell'attività ordinaria - spiega l'ateneo -La rete infrasonica indica che l'esplosione ha generato pressioni intorno a 250 Pa, a 450 m di distanza ed ha localizzato l'evento esplosivo nel settore relativo al cratere di Centrale/SW. Questo evento è stato accompagnato da un forte segnale di deformazione del suolo (3.5 µrad nella Rina Grande al tiltmetro OHO) preceduto di circa 4 minuti da una chiara inflazione del suolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l'accaduto  interviene anche il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni: "Ci sono stati momenti di paura, certo, soprattutto dopo quanto accaduto un anno fa con la morte di un escursionista ma è tutto sotto controllo, non si sono registrati danni né a persone né a cose, per fortuna". A dirlo all'Adnkronos è il sindaco , che ha competenza sull'isola di Stromboli, dopo i due boati che hanno svegliato gli abitanti e i turisti sull'isola delle Eolie. "Queste esplosioni - spiega il sindaco che  sta raggiungendo Stromboli - non sono come quelle dellos corso anni, ecco perché non hanno suonato le sirene. Perché non è motivo di pericolo particolare ma in ogni caso si è attivata la struttura. Infatti, sto andando a Stromboli per questo". Il sindaco ha già sentito la Prefettura e la Protezione vivile. Ma ripete: "E' tutto sotto controllo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Caio Duilio, la dirigente rifiuta le aule: “Non permetterò che scelte miopi decretino la fine del Nautico”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento