Paura a Giardini e Taormina per 14 casi di Coronavirus tra i giovanissimi, Lo Turco: “Solo il buon Dio può aiutarci”

Insieme al sindaco Mario Bolognari è stato chiesto ai dirigenti scolastici il rinvio delle lezioni. I contagi sarebbero avvenuti nell'ambito di feste private nel periodo di ferragosto

“Era ampiamente previsto purtroppo, fra discoteche aperte, la movida di questi mesi e le feste fra i ragazzi che si sentono invincibili, solo il buon Dio può aiutarci”.

E’ l’amara considerazione del sindaco di Giardini Naxos, Pancrazio Lo Turco, che stamattina ha appreso la notizia di otto giovani positivi al Coronavirus nel proprio comune oltre sei a Taormina.

“Tutti ragazzini – spiega – che sono stati naturalmente posti in isolamento”. Per fortuna non stanno male, sono perlopiù asintomatici ma sarà complicato risalire ai contatti per interrompere la catena dei contagi.

Il sindaco ha già fatto la segnalazione a vigili urbani e carabinieri affinchè accertino il rispetto delle prescrizioni previste mentre tamponi sono stati disposti per i nuclei familiari e i contatti più frequenti.

Un focolaio in atto, insomma, che investe tutto il comprensorio Jonico. I sei casi che si sono registrati anche a Taormina, dove sono stati adottati gli stessi provvedimenti, sono legati fra di loro perchè i giovani si conoscevano e frequentavano.

“Con il sindaco Mario Bolognari  - spiega Lo Turco – abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici di prorogare l’inizio dell’anno scolastico. Vista la situazione è opportuno non aggiungere altri elementi che possano compromettere ulteriormente la situazione, costringendo a provvedimenti più drastici in futuro”.

Intanto si aspetta con ansia l’esito degli altri tamponi ma sembra scontato che il numero sia destinato a crescere.

“Questo è il frutto di situazioni che si sono create subito dopo ferragosto - spiega il sindaco di Taormina Mario Bolognari - e per quanto mi è dato sapere il contagio è avvenuto nell'ambito di qualche festa privata. Adesso si tratta di aspettare l'esito dei tamponi e stabilire in base a questo se ci sono altri provvedimenti da attuare”. Infine l'appello ai giovanissimi: “Tanti non hanno ancora capito quanto è importante la cautela e il rispetto delle misure di contenimento: mascherine, distanziamento e buon senso sono regole dalle quali non si può prescindere”.

Il video-messaggio del sindaco Mario Bolognari

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento