rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Foto di minori sul sito della Messina Social city, il Garante per l'infanzia: "Vanno rimosse"

Vecchio chiederà la rimozione attraverso gli uffici competenti. La partecipata del Comune si era giustificata sostenendo che le immagini erano state autorizzate dai genitori

Chiederà la rimozione delle foto con i minori pubblicati nel profilo facebook della Messina Social city il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Sicilia, Giuseppe Vecchio.
E’ quanto assicurato dopo le segnalazioni di CittadinanAttiva.

Il post sott'accusa è quello pubblicato nell'ambito della manifestazione Street food, corredato da circa 24 foto di minori intenti a mangiare e divertirsi. Un post che ha destato più di una perplessità dal momento che si tratta di  minori assistiti dal Servizio comunale di “Educativa Domiciliare” dunque “bisognosi di supporto per compensare deficienze educative e/o accuditive, minori che mai dovrebbero essere esposti sui social oltretutto con foto non schermate”, aveva fatto notare l’associazione.

Sulla vicenda, la partecipata del Comune si era giustificata sostenendo che le foto erano autorizzate dai genitori senza considerare però – come rivela anche il Garante per l’Infanzia della regione – “che l’esposizione pubblica di immagini di minori può costituire comunque grave violazione dei diritti alla tutela e alla riservatezza personale di soggetti che non possono disporre della propria immagine e che la stessa ostentazione delle immagini non può minimamente ritenersi riconducibile al diritto di informare”.

Ritenendo fondata la segnalazione, il Garante chiederà pertanto la rimozione delle immagini attraverso gli uffici competenti.

Non è la prima volta che la Social city viene sanzionata per aver violato la privacy. In passato anche l’allora sindaco Cateno De Luca è stato sanzionato dal Garante per la pubblicazione di immagini con minori e disabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foto di minori sul sito della Messina Social city, il Garante per l'infanzia: "Vanno rimosse"

MessinaToday è in caricamento