rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Concorsi truccati al "Giaccone" di Palermo, tra i coinvolti anche il chirurgo del Policlinico Giuseppe Navarra

I risvolti dell'inchiesta dei carabinieri che questa mattina ha portato all'arresto di due medici. Il professionista in servizio al "Gaetano Martino" è stato interdetto dai pubblici uffici: era membro della commissione su cui gli inquirenti hanno acceso i riflettori

Ha effetti anche a Messina l'operazione dei carabinieri del Nas che questa mattina ha portato all'arresto di un primario e un chirurgo in servizio al Policlinico "Paolo Giaccone" di Palermo. I due avrebbero truccato un concorso universitario per pilotare la nomina di un docente ordinario, fissando dei criteri di valutazione dei candidati e rivelando informazioni segrete come i punteggi provvisori delle graduatorie per controllarne l’esito. 

Ma tra gli indagati, risulta anche il chirurgo Giuseppe Maria Antonio Navarra, in servizio al Policlinico "Gaetano Martino", membro della commissione sui cui gli inquirenti hanno acceso i riflettori. Al professionista questa mattina è stata notificata l'interdizione dai pubblici uffici. In totale sono 11 i soggetti coinvolti a vario titolo per corruzione, peculato, turbata libertà di scelta del contraente, truffa, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, falso ideologico in documenti informatici, calunnia e abuso d’ufficio.

Tra questi vi è anche, Leonardo Gulotta, figlio dell'ex professore universitario e direttore del dipartimento di Chirurgia dell'Azienda ospedaliera universitaria Policlinico 'P. Giaccone' di Palermo, che all'epoca dei fatti prestava servizio al Policlinico di Messina e in atto è invece dipendente del Policlinico di Palermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi truccati al "Giaccone" di Palermo, tra i coinvolti anche il chirurgo del Policlinico Giuseppe Navarra

MessinaToday è in caricamento