Tribunale, insediato il nuovo presidente Marina Moleti: "Tanti i problemi da risolvere" | FOTO

Primo giorno a capo di Palazzo Piacentini per l'ex giudice istruttore a Palmi, commozione durante il ricordo del padre

Marina Moleti, presidente del tribunale di Messina

Si è insediata oggi nell'aula magna della Corte d'Appello a Palazzo Piacentini Marina Moleti, nuovo presidente del Tribunale di Messina. Nipote del grande giurista messinese Gaetano Catalano, uno dei più importanti esperti di diritto canonino internazionale, la Moleti si era imposta con 14 preferenze sull’altra concorrente messinese Ornella Pastore che si è fermata a 8. Tre gli astenuti. La Moleti apprezzato giudice fa parte della corrente di magistratura indipendente. L'ex presidente del tribunale Antonino Totaro ha passato il testimone alla magistrata, la commissione è stata presieduta dal giudice Giuseppe Minutoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un insediamento breve. Totaro è stato molto polemico con il Csm lasciato per due anni senza una guida per via delle polemiche tra le correnti. Hanno parlato il procuratore generale Vincenzo Barbaro, il presidente della Corte d'Appello Michele Galluccio e il procuratore capo Maurizio De Lucia che hanno tratteggiato la figura della magistrata, già giudice istruttore a Palmi. La Moleti ha ringraziato per la vicinanza e ha spiegato che terrà sempre la porta aperta per ascoltare le esigenze di tutti. "Temo che anche i nostri figli non vedranno il nuovo Palazzo di Giustizia, adesso è il momento di risolvere i problemi che sono molti in questo tribunale". La Moleti ha parlato del primo maestro Ernesto Morici e del lavoro a Messina di Armando Leanza, ringraziata l'avvocatura messinese. Commozione per il ricordo del padre che incarnava l'autonomia e l'indipendenza che ogni magistrato dovrebbe avere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento