Cronaca

Vigili urbani e gruppi di docenti, a chi è stato somministrato il lotto Astrazeneca sospeso

Le dosi bloccate dall'Agenzia del farmaco sono state inoculate agli agenti di polizia municipale del capoluogo e secondo quanto si apprende a gruppi di insegnanti. Molti coloro che hanno accusato febbre e dolori articolari per alcuni giorni

Il lotto Astrazeneca sospeso in tutta Italia, codice ABV2856, è stato somministrato anche tra capoluogo e provincia. Secondo quanto si è appreso le dosi sono state inoculate ai vigili urbani di Messina durante i primi giorni di marzo (in molti hanno accusato febbre per alcuni giorni e dolori articolari) e anche a gruppi di docenti.

Il lotto Astrazeneca sospeso giunto anche a Messina 

L'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, ha spiegato che alla luce degli eventi avversi "in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti Covid-19, ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l'Ema, agenzia del farmaco europea". Sono in corso le verifiche necessarie su questo lotto di vaccino prodotto dalla multinazionale anglo-svedese. L'Aifa spiega che al momento "non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili urbani e gruppi di docenti, a chi è stato somministrato il lotto Astrazeneca sospeso

MessinaToday è in caricamento