Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Lipari / Isola di Vulcano

Follia a Vulcano, prende a pugni il rivale e lo minaccia di morte con un coltello

L'intervento dei carabinieri ha evitato che la lite tra due ragazzi degenerasse in tragedia

Poteva finire in tragedia la lite scoppiata ieri sera in via Porto Levante a Vulcano. Protagonisti un 31enne, già noto alle forze dell'ordine, e un altro ragazzo di 28 anni. Il più grande, così come ricostruito dai carabinieri, ha colpito il rivale con un pugno per poi minacciarlo di morte con un grosso coltello da macellaio. L'arma bianca è stata trovata ancora in possesso dell'uomo durante il controllo effettuato dai militari, giunti sul posto dopo una segnalazione.

All'origine del litigio, ci sarebbero futili motivi. Così l'aggressore è stato fermato e deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, poiché ritenuto responsabile di lesioni personali, minaccia aggravata e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Il coltello è stato invece posto sotto sequestro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia a Vulcano, prende a pugni il rivale e lo minaccia di morte con un coltello

MessinaToday è in caricamento