Cronaca Taormina

Incidente sul lavoro a Taormina, morto dopo una settimana l'operaio colpito da un gancio

Non ce l'ha fatta il 58enne Antonino Cacopardo. Il suo cuore ha smesso di battere nel reparto di Rianimazione del Policlinico. La famiglia ha dato l'assenso per la donazione degli organi

Non ce l'ha fatta Antonino Cacopardo, l'operaio di 58 anni rimasto vittima lo scorso 16 settembre di un incidente durante i lavori di ristrutturazione di un'abitazione a Taormina. L'uomo è morto ieri sera al Policlinico dopo una settimana di agonia e una delicata operazione nel reparto di Neurochirurgia che purtroppo non è servita a salvargli la vita. Il 58enne, secondo le prime ricostruzioni, era stato colpito alla testa da un gancio di una carrucola che si era improvvisamente staccato. Immediato l'arrivo dell'ambulanza e il trasferimento in elisoccorso a Messina. 

Sul posto era intervenuta la polizia che dovrà adesso chiarire con esattezza l'esatta dinamica della tragedia. Intanto, la famiglia ha dato l'ok per l'eventuale donazione degli organi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Taormina, morto dopo una settimana l'operaio colpito da un gancio

MessinaToday è in caricamento