rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Alla guida di un veicolo sequestrato e con patente revocata, multa salatissima per una 53enne

Uno degli episodi che ha contraddistinto i controlli della polizia negli ultimi giorni. Nove le persone arrestate

Multa salatissima per una donna di 53 anni fermata dalla polizia. Dovrà pagare un'ammenda di ben 23mila euro perché sorpresa alla guida di un veicolo già sottoposto a sequestro, senza assicurazione e revisione. In più la donna aveva la patente revocata.

Sono 9 gli arresti delle Volanti nelle ultime due settimane, all’esito di un’attività di controllo del territorio continuativa, svolta h24, quotidianamente messa in atto dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Messina.

In particolare, nel bilancio dell’attività svolta dai poliziotti delle Volanti, si annoverano 2 arresti per evasione dagli arresti domiciliari, 3 arresti in flagranza per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, 1 arresto in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale, 1 arresto in flagranza per porto illegale di arma comune da sparo ed infine due secuzioni di misure cautelari dell’autorità giudiziaria a seguito di attività d’indagine dell’ufficio “Atti di Polizia Giudiziaria”.

Sono stati, inoltre, intensificati i controlli appiedati nelle aree a maggiore densità criminale della città e moltiplicate le vigilanze dinamiche ed i posti di controllo su strada, che hanno portato nelle ltime due settimane al contestuale controllo di 2.975 persone e 1.188 autovetture. In questa cornice, sono state elevate 31 sanzioni ai sensi del codice della strada.

A seguito di accertamenti d’ufficio, le Volanti hanno inoltre denunciato nelle ultime due settimane 20 persone per varie tipologie di reato, tra cui furto, violazione degli obblighi di sorveglianza, lesioni personali, minacce gravi e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Per quest’ultima tipologia di reato, sono state individuati e denunciati tre distinti soggetti in separate occasioni: il primo, fermatosi in doppia fila in via Garibaldi, sottoposto a controllo del veicolo teneva all’interno del cruscotto un coltello a scatto, difficile da riconoscere e pertanto facilmente occultabile; il secondo, fermato per un controllo appiedato, portava con sé un pugnale subacqueo lungo circa 21 cm; il terzo soggetto, infine, usciva dalla propria abitazione portando al seguito affilati coltelli da cucina.

Ciascuno di questi soggetti è stato deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica per lo svolgimento delle opportune indagini. Resta fermo che, essendo il procedimento ancora in fase preliminare, in ossequio al principio di non colpevolezza, sarà svolto ogni ulteriore accertamento ritenuto necessario, anche nell’interesse degli indagati.

A corredo dell’ordinaria attività di controllo del territorio svolta, negli ultimi giorni i poliziotti delle Volanti hanno segnalato alla competente autorità amministrativa 11 persone che, in diverse occasioni, sono state trovate in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente per uso personale del tipo cocaina, marijuana e crack.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla guida di un veicolo sequestrato e con patente revocata, multa salatissima per una 53enne

MessinaToday è in caricamento