menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba di due anni morta all’ospedale di Sant’Agata di Militello, condannato il medico

Due anni e 4 mesi per omicidio colposo a Maria Gabriella Dongarrà nell'ambito del processo nato per la morte della piccola Sharon sei anni fa. Per la Procura si sarebbe potuta salvata, ma non sono stati eseguiti gli esami necessari

La madre aveva invocato più volte giustizia per la sua piccola. Dopo sei anni la sentenza: il giudice di Patti  ha  condannato in primo grado, il medico Maria Gabriella Dongarrà a 2 anni e 4 mesi per omicidio colposo nell'ambito del processo nato per  la morte di Sharon Manasseri, appena due anni, deceduta nel 2014 all’ospedale di Sant’Agata di Militello.

La piccola era stata accompagnata al nosocomio dalla madre Giuseppina Gullia e dal padre, Giovanni Manasseri per disturbi allo stomaco e perché vomitava. Ricoverata, è morta poche ore dopo per un’occlusione intestinale. La Procura ritiene che, con esami più accurati, la bimba avrebbe potuto essere salvata, ma il medico non avrebbe eseguito gli esami necessari. I genitori dopo la morte della figlia avevano presentato una denuncia alla polizia. Oggi dopo 6 anni la sentenza di primo grado. La famiglia della bambina era difesa dagli avvocati Salvatore Caputo e Giuseppe Serafino. 

Il medico condannato fu rinviato a giudizio nel 2017 su richiesta dell'allora procuratore generale del tribunale di Patti Giuseppe Costa. Il processo iniziò il 2 maggio 2018 favanti al giudice monocratico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento