menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taormina, sosta selvaggia e pericoli nel parcheggio dell'ospedale

La denuncia del sindacato Nursind che sottolinea i disagi di pazienti e operatori sanitari. Si attende ancora l'insediamento della ditta che dovrebbe gestire la struttura

Sosta selvaggia e presenza di malintenzionati. Sarebbe questa la situazione del parcheggio dell'ospedale San Vincenzo di Taormina, così come denunciato dal sindacato Nursind che sottolinea i disagi per i dipendenti e pazienti. In una nota a firma del segretario territoriale Ivan Alonge e dei rappresentanti sindacali aziendali Pippo Calà, Domenico Rotella e Antonio Celi, si segnala infatti la mancanza di videosorveglianza, l’assenza delle sbarre per il controllo in entrata che in uscita e la mancata  manutenzione della pavimentazione.

"Tutto questo – scrive il sindacato - arreca  pregiudizio e disagio ai lavoratori che già in tempi normali vedevano ridursi gli stalli a loro dedicati. Persino le ambulanze che si recano nel pronto soccorso fanno fatica ad eseguire le manovre di sbarellamento pazienti non trovando spazi adeguati adiacenti al triage. 
Il problema va avanti da quasi un anno. L’Asp di Messina ha affidato la gestione del parcheggio attraverso apposita procedura ma la ditta ancora non ha provveduto ad insediarsi. Da quanto trapela, la procedura di affidamento sembra essersi arenata presso gli uffici dell’Asp e del competente ufficio provveditorato e a nulla sono valse le rassicurazioni”.

Il Nursind segnala inoltre che l’area è diventata molto insicura e “senza videosorveglianza i nostri iscritti e altri utenti segnalano danni sui veicoli causati da malintenzionati che entrano arbitrariamente senza nessun controllo. Lo stato di abbandono è particolarmente grave e ingiustificato perché gli utenti assicurano consistenti incassi al concessionario. E i vertici aziendali invece di sollecitare il gestore ad assicurare un servizio dignitoso si preoccupano soltanto di restringere gli spazi a disposizione dei dipendenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento