rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Milazzo

Estorsione alla madre di un tossicodipendente, finanziere condannato a 7 anni e 4 mesi

Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare di Barcellona, che ha disposto anche che il risarcimento danni alle vittime pari almeno a 30 mila euro

Sette anni e quattro mesi di reclusione con il rito abbreviato per il finanziere di Milazzo Giuseppe Sottile.

Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare di Barcellona, Antonino Orifici, che ha disposto anche il risarcimento danni alle vittime pari almeno a 30 mila euro.

Il sott'ufficiale della guardia di finanza in servizio a Reggio Calabria, era stato arrestato a settembre scorso con l’accusa di estorsione aggravata per aver estorto, con l'aiuto di un complice, 12mila euro all'anziana madre di un ragazzo abituale consumatore di cocaina.

Il finanziere si sarebbe avvalso della collaborazione del calabrese Emanuele Laganà, già arrestato nel 2020. Quest'ultimo, avrebbe svolto il ruolo di emissario minacciando la donna e intimandola a saldare un presunto debito che il figlio aveva con gli spacciatori. Laganà è già condannato per questi fatti a 6 anni e 8 mesi, con sentenza passata in giudicato.

Laganà stesso avrebbe consegnato i 12mila e per l'attività estorsiva fu scoperto in flagranza di reato grazie all'attività investigativa dei carabinieri. Solo successivamente si scopre che dietro di lui c'era un "ideatore", che ad architettare il tutto sarebbe stato proprio Sottile a cui la stessa donna, sua vicina di casa, si era rivolta per chiedere aiuto ed evitare che il figlio cercasse altra droga.

Il finanziere si è sempre dichiarato innocente, negando di aver chiesto ed ottenuto denaro dalla donna. Una tesi a cui non ha creduto il giudice che lo ha condannato anche a risarcire ventimila euro alla donna e dieci al figlio.

L’uomo, che in passato aveva ricevuto un encomio per aver preso parte ad operazioni contro la criminalità organizzata, è difeso dall’avvocato Giovambattista Freni che ha già annunciato ricorso in appello mentre le parti civili, la madre e il figlio, sono assistiti dagli avvocati Filippo Alessi e Giuseppe Sofia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione alla madre di un tossicodipendente, finanziere condannato a 7 anni e 4 mesi

MessinaToday è in caricamento