Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Il gerarca Malatto a Portorosa, Raciti: “Chiedo rispetto per le famiglie delle vittime che attendono giustizia”

Il deputato del Pd torna sulla presenza del torturatore argentino nel messinese. “Libero di circolare e scappare”

Acora una interrogazione sulla presenza a Portorosa Carlos Luis Malatto, gerarca 70enne del regime militare argentino accusato di sequestri, sparizioni e torture. 

Dopo l'interrogazione di Guglielmo Epifani di Liberi e Uguali è Fausto Raciti del Pd a chiedere chiarimenti al ministro della Giustizia e al ministro degli Affari esteri

“Ho presentato l'interrogazione - scrive Fausto Raciti - per sapere se per caso intendano occuparsi della vicenda che riguarda Carlos Luis Malatto, ex tenente colonnello dell'esercito argentino accusato di sequestri, torture e sparizioni durante il regime di Videla e indagato per ben 4 omicidi tra cui il fratello dell'ex presidente della Repubblica He'ctor Josè Cámpora e per torture e violenze sulla modella Marie Anne Erize Tisseau". E aggiunge: "Ad oggi l'ex gerarca militare è nel buen retiro di Portorosa, in provincia di Messina, dov'è libero di circolare e scappare. La cosa è abbastanza grave e insopportabile. Per questo chiedo al governo una rapida risposta e di intervenire quanto prima per rispetto alle famiglie delle vittime che attendono giustizia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gerarca Malatto a Portorosa, Raciti: “Chiedo rispetto per le famiglie delle vittime che attendono giustizia”

MessinaToday è in caricamento