rotate-mobile
Venerdì, 24 Marzo 2023
Cronaca

L'inchiesta per la morte di Salvatore Ada, il Pm chiede l'archiviazione per la Toto Costruzioni

Il giudice dovrà decidere adesso se accogliere o meno la richiesta del pubblico ministero Lo Gerfo, la Uil si sta bettando affinché il viadotto Ritiro venga intitolato all'operaio morto nell'ottobre 2021

Secondo il pubblico ministero Lo Gerfo la morte dell'operaio Salvatore Ada al viadotto Ritiro non è da attribuire all'impresa Toto Costruzioni. La notizia da quanto si apprende ha deluso i familiari dell'operaio in attesa dell'ultima parola del giudice sulla richiesta di archiviazione del pubblico ministero che si è avvalso delle perizie dei tecnici. Nell'ottobre 2021 il 55enne lavoratore edile era morto rimasto schiacciato dal new jersey durante il carico dei materiali su un camion, fu questa la prima ricostruzione. Poi l'iscrizione nel registro degli indagati di quattro persone e l'autopsia sul corpo di Ada. L'operaio era iscritto alla Feneal Uil, il sindacato si sta battendo affinché il viadotto Ritiro venga intitolato all'operaio. 

"Il viadotto Ritiro porti il nome di Salvatore Ada"

La notizia della richiesta di archiviazione per la Toto Costruzioni arriva nei giorni di polemiche per via dei licenziamenti delle maestranze impegnate negli appalti in Sicilia gestiti dalla ditta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inchiesta per la morte di Salvatore Ada, il Pm chiede l'archiviazione per la Toto Costruzioni

MessinaToday è in caricamento