Cronaca

Coronavirus, i sindacati: "Si chiudano per sanificazione le banche frequentate dai messinesi tornati dal Trentino"

La richiesta al prefetto di cinque organizzazioni sindacali. Alcuni componenti della comitiva si sarebbero recati anche in vari istituti di credito della città. "Rischi per i dipendenti"

Al rientro dal Trentino alcuni componenti dell'ormai famosa comitiva di "sciatori" messinesi avrebbero frequentato le banche della città. Lo sottolineano i sindacati Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil e Unisin in una nota indirizzata al prefetto Librizzi affinché provveda a chiudere per sanificazione gli istituti di credito della città.

Le cinque sigle ricordano che, come pubblicamente dichiarato da alcuni partecipanti alla “settimana bianca”, alcuni di essi e della contestuale esplosione mediatica della vicenda in questione, hanno reiteratamente frequentato i locali delle banche della città di Messina.

"Appare urgente ed indifferibile assumere le iniziative più idonee per mettere in sicurezza le lavoratrici e i lavoratori che, quotidianamente, operano nelle banche con spirito di servizio ed abnegazione per garantire un servizio fondamentale a favore della collettività".

Enorme, secondo i sindacati del settore del credito, è la preoccupazione e la paura che serpeggiano tra le lavoratrici e i lavoratori del settore del credito e tra la clientela degli istituti di credito.

"Nonostante le varie segnalazioni effettuate, è stata riscontrata una grave disattenzione da parte delle aziende di credito e, pertanto, appare necessario un autorevole intervento del prefetto di Messina per disporre, sic et simpliciter, la chiusura temporanea delle banche al fine di effettuare una profonda sanificazione straordinaria di tutti i locali delle banche messinesi. Si tratta di un’iniziativa che in questo momento è indispensabile al fine di spegnere qualsiasi rischio di “focolaio” nella nostra città e, al tempo stesso, per creare un clima di adeguata serenità ai lavoratori del settore del credito che stanno fornendo uno straordinario servizio al servizio di tutti i cittadini".

A firmare la richiesta i segretari generali di Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca-Uil e Unisin, rispettivamente Massimo Pellegrino, Antonio Spignolo, Marcella Magistro, Ivan Tripodi e Franco Staiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i sindacati: "Si chiudano per sanificazione le banche frequentate dai messinesi tornati dal Trentino"

MessinaToday è in caricamento