menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove ambulanze e telemedicina, l'accordo con l'Asp per l'assistenza sanitaria sui Nebrodi

Il sistema di monitoraggio sarà utile per la diagnosi tempestiva in caso di infarti e gravi patologie

Importante accordo tra l'Asp e i comuni nebroidei per migliorare l'assistenza sanitaria e potenziare i servizi con l'introduzione della Telemedicina. Ieri il direttore generale dell'Azienda Sanitaria Speciale, Paolo La Paglia, ha firmato il patto con il  sindaco del Comune capofila di S.Agata Militello Bruno Mancuso.

"Tali interventi - spiega l'Asp -  rappresentano azioni importanti dedicate al miglioramento ed efficientamento dei servizi di assistenza sanitaria sul territorio, fattore imprescindibile per l'inclusione delle zone più marginali, mettendo in condizione tutta la popolazione dei Nebrodi di essere assistita nel migliore dei modi".

Previsto l'acquisto di sette ambulanze di soccorso 4x4, e l'attivazione di un sistema di telemedicina nelle guardie mediche dei comuni dell'area interna Nebrodi, nonché un servizio di teleconsulto nel polo ospedaliero locale di S. Agata con l’attivazione della rete di telemedicina Infarto Miocardico Acuto Ima/Stemi. In programma anche la dotazione di procedure di definizione delle trasmissioni di Ecg all’interno della Rete Ima prevista per i presidi territoriali e di Pronto Soccorso per la precoce identificazione dei pazienti colpiti da Ima/Stemi, identificando i Centri Hub e Spoke di supervisione. 

Il Comune capofila dell’Area Interna “Nebrodi” si adopererà ad attuare le necessarie procedure tecnico amministrative volte all’acquisto delle sette ambulanze; inoltre di concerto con l’ASP di Messina, con il dipartimento regionale per la Pianificazione Strategica e con la centrale operativa 118, si definirà un apposito modello organizzativo finalizzato a garantire la gestione delle ambulanze del relativo servizio in continuità sul territorio, riducendo la marginalità dei centri più distanti dai presidi ospedalieri.

"L’Asp di Messina - dice La Paglia - fungerà da soggetto attuatore per la selezione degli enti/associazioni a cui eventualmente affidare gli automezzi (Ambulanze). Ringrazio l'assessore regionale Bernadette Grasso, il sindaco Bruno Mancuso e l'ex Sindaco di San Salvatore di Fitalia Rosario Ventimiglia per la tenacia con la quale hanno voluto concretizzare, insieme agli altri sindaci, l'importante convenzione".

Riguardo all'intervento di telemedicina sia il ruolo di beneficiario che di attuatore viene riconosciuto all'Asp di Messina che porterà avanti le procedure ai sensi di quanto previsto dalla strategia dell'area Interna “Nebrodi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento