rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Emergenza sanità alle Eolie, vertice cittadini e Asp su carenze di organico e servizi

Confronto costruttivo con il commissario Alagna per concordare piano comune per migliorare livelli di assistenza

 Il commissario straordinario dell'Asp di Messina, Dino Alagna ha incontrato una delegazione di cittadini eoliani guidati da Sandro Biviano, alla presenza anche dell’esperto del presidente della Regione, Ferdinando  Croce. Durante l'incontro si  è discusso delle principali criticità che affliggono l’ospedale di Lipari. In particolare, degli  organici ridotti sia di medici, che infermieri ed operatori sanitari, della  situazione dei concorsi a tempo indeterminato per gli anestesisti, i cardiologi e i medici di pronto soccorso. Il commissario ha illustrato a Biviano le difficoltà incontrate nel reclutamento del personale sanitario ed i numerosi concorsi espletati. Si è affrontato anche lo stato di attuazione del programma di azioni migliorative delle condizioni della sanità a Lipari,  stilato dall’assessore Razza nella sua ultima visita alle Eolie. L’Asp di Messina è stata invitata a velocizzare ogni procedura utile al reperimento di ulteriore personale sanitario, e a potenziare l’ambulatorio di oncologia con la somministrazione anche in loco di chemioterapia anche per infusione endovenosa.
Biviano ha chiesto ai vertici dell'azienda sanitaria la possibilità di bandire i progetti obiettivi per le figure mancanti in attesa dell'espletamento dei bandi. 

E' stato concordato di ribandire il servizio di un ambulanza ed anche di un'altra dalle dimensioni ridotte per poter accedere anche nei vicoli più stretti dell’isola. Il bando lanciato dall’Asp qualche mese fa ha visto infatti partecipanti solo per Vulcano e Stromboli.

L’Asp è inoltre, finalmente in grado di bandire la gara per la nuova terapia subintensiva e per il completamento del reparto di chirurgia per circa un milione di euro. È stata poi  stipulata una convenzione con un residence hotel di Lipari per ospitare a prezzi stabili il personale sanitario non residente che lavorerà nell’ospedale. Entro pochi giorni sarà espletato il concorso per la titolarità del distretto sanitario attualmente coperto dal dottore Catalfamo. Si è infine discusso della camera iperbarica con la promessa di affidarne la gestione a medici specialisti in medicina Iperbarica per sopperire alla carenza di anestesisti. Tante quindi le problematiche affrontate con spirito di collaborazione da ambo le parti, per offrire dei livelli essenziali di assistenza ai residenti delle Eolie che da tanti anni vengono disattesi. L’Asp ha chiesto anche ci sia una vigilanza sull' efficienza dell’organizzazione e delle cure da parte dei comitati consultivi presenti sull’ isola.  Nonché solo critica fine a se stessa, ma scambi di proposte e suggerimenti per arrivare insieme a migliorare la sanità eoliana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sanità alle Eolie, vertice cittadini e Asp su carenze di organico e servizi

MessinaToday è in caricamento