Sanzioni amministrative per dodici Case di Riposo, le strutture verso la chiusura

Ultimati i controlli della polizia municipale che hanno portato alle multe. Le società non risultavano iscritte negli Albi, verifiche nate durante la fase 1 dell'emergenza coronavirus

I primi controlli erano nati durante la fase 1 dell'emergenza coronavirus. Dodici Case di riposo, tutte del comune di Messina, sono state sanzionate con multe amministrative di circa 1000 euro per mancanza di requisiti: in testa le iscrizioni agli albi regionale e comunale. Secondo quanto si apprende le strutture andranno verso la chiusura definitiva. Le verifiche sono state eseguite dagli agenti dell'Annona coordinati dal commissario vicario Giovanni Giardina. Non è escluso che il fascicolo finisca all'attenzione della procura per ulteriori accertamenti. Le analisi dei vigili urbani erano scattate durante il lockdown quando si erano verificati diversi casi di positività al Covid-19 tra gli ospiti di varie Case di Riposo. Alla Come d'Incanto di via Primo Settembre, ad esempio, era anche "esploso" un focolaio di contagiati tra gli anziani. A inizio agosto gli agenti municipali avevano individuato quindici sedi per anziani prive dei requisiti. Le indagini sono proseguite e sono sfociate adesso nei dodici provvedimenti amministrativi per altrettante Case di Riposo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Case di Riposo senza requisiti, quindici sotto osservazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento