menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanzioni amministrative per dodici Case di Riposo, le strutture verso la chiusura

Ultimati i controlli della polizia municipale che hanno portato alle multe. Le società non risultavano iscritte negli Albi, verifiche nate durante la fase 1 dell'emergenza coronavirus

I primi controlli erano nati durante la fase 1 dell'emergenza coronavirus. Dodici Case di riposo, tutte del comune di Messina, sono state sanzionate con multe amministrative di circa 1000 euro per mancanza di requisiti: in testa le iscrizioni agli albi regionale e comunale. Secondo quanto si apprende le strutture andranno verso la chiusura definitiva. Le verifiche sono state eseguite dagli agenti dell'Annona coordinati dal commissario vicario Giovanni Giardina. Non è escluso che il fascicolo finisca all'attenzione della procura per ulteriori accertamenti. Le analisi dei vigili urbani erano scattate durante il lockdown quando si erano verificati diversi casi di positività al Covid-19 tra gli ospiti di varie Case di Riposo. Alla Come d'Incanto di via Primo Settembre, ad esempio, era anche "esploso" un focolaio di contagiati tra gli anziani. A inizio agosto gli agenti municipali avevano individuato quindici sedi per anziani prive dei requisiti. Le indagini sono proseguite e sono sfociate adesso nei dodici provvedimenti amministrativi per altrettante Case di Riposo. 

Case di Riposo senza requisiti, quindici sotto osservazione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento