Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Sciopero marittimi Blujet, adesione all'80% del personale

Fino alle 21 mezzi veloci fermi sullo Stretto per la nuova protesta organizzata da Filt Cgil e Uiltrasporti. Il 20 luglio incontro con i vertici locali delle aziende ma a quanto pare non si parlerà di nuovi contratti

I marittimi Blujet in assemblea

Adesione allo sciopero che tocca l'80% dei marittimi Blujet. In corso fino alle 21 la protesta di Filt Cgil e Uiltrasporti per strappare l'identico contratto dei ferrovieri per i lavoratori che operano a bordo dei mezzi veloci. Nella tratta  Messina - Villa San Giovanni sulle 20 corse marittime giornaliere previste sono state garantite dalle 21 di ieri solo 8 corse e nella tratta Messina - Reggio Calabria sulle 32 corse previste sono state effettuate solo quelle ricadenti nelle fasce orarie dei servizi minimi essenziali . 
Da ieri sera sui 4 mezzi navali veloci previsti in linea  l’adesione allo sciopero supera l’80%. "I lavoratori marittimi impiegati sui mezzi veloci di Blu Jet , società del Gruppo Fs , continuano a rivendicare l’applicazione del contratto delle attività ferroviarie - dichiarano Filt Cgil e UIltrasporti- mentre i vertici locali di Blu Jet ed Rfi, dopo mesi di silenzio, convocano per il prossimo 20 luglio i sindacati su tematiche che giudichiamo persino in contrasto con le rivendicazioni alla base dello sciopero . Non accettiamo le continue provocazioni da parte dei dirigenti locali di Blu Jet - concludono i sindacati - che devono invece rispondere  alla cittadinanza dei frequenti disservizi provocati  e ribadiamo che ogni incontro dovrà tenersi unicamente in sede nazionale, unica sede  ove si può e si devono dare risposte concrete ai lavoratori e riconoscerne i legittimi diritti, diversamente saranno inevitabili altre e più eclatanti forme di protesta". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero marittimi Blujet, adesione all'80% del personale

MessinaToday è in caricamento