Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Sciopero dei marittimi della Liberty Lines, Orsa: “Azienda autolesionista”

Da ieri vengono garantiti solo i servizi minimi essenziali. La protesta anche per le mancate convocazioni. Alta l'adesione

Due giorni di sciopero in tutta la Sicilia per i marittimi della Liberty Lines. E’ stato proclamato dall’Orsa marittimi. Da ieri e fino a domani 16 luglio, incroceranno le braccia, in tutta la regione.

Il sindacato si scusa con l’utenza per i disagi. “La società Liberty Lines – si legge in una nota -  sono anni che non intende convocare la nostra organizzazione sindacale, senza riuscire a capire le motivazioni sappiamo solo che vuole dialogare con organizzazioni sindacali che gli fanno comodo senza ascoltare le nostre dimostranze. La scrivente Orsa  Marittimi, sin dal primo momento si è resa disponibile ad un incontro con la società in indirizzo, considerato che la prerogativa principale è sempre di trovare soluzioni condivise, al fine di non arrecare disagi ai cittadini ed ai fruitori del servizio di trasporto. Si precisa che verranno garantiti i servizi minimi essenziali”.

Il segretario regionale Orsa Vincenzo Intravaia parla di “autolesionismo da parte dell'azienda che non vuole convocarci perché aspetta anche il consenso della triplice che continua a ostentare la sua posizione all'interno dell'azienda pur avendo un numero inferiore di iscritti”. Secondo Intravaia è alta l'adesione allo sciopero e sono tanti gli iscritti, anche della Triplice, che stanno aderendo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei marittimi della Liberty Lines, Orsa: “Azienda autolesionista”

MessinaToday è in caricamento