Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Caso Fascetto, a Messina giudice catanese condannata a 3 anni e sei mesi

La sentenza per la tentata concussione di un funzionario dell'agenzia di Riscossione: chiedeva di cancellare la cartella di pagamento

Il giudice del Tribunale di Catania Maria Fascetto Sivillo condannata a tre anni e sei mesi nonché a pagare una provvisionale a favore dell’agenzia di Riscossione.

Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Messina (collegio composto da Grimaldi, Crisafulli e Di Fresco).

La sentenza di condanna perché ha “abusato della sua qualità e dei suoi poteri, compiendo più atti idonei e diretti in modo non equivoco a costringere funzionari di Riscossione Sicilia Spa alla cancellazione di procedure esecutive contro di lei intentate”.

La vicenda è quella della telefonata fatta a Fabio Maria Sutera al tempo responsabile di sede dell’agenzia di riscossione crediti, in cui la Sivillo gli chiedeva di cancellare la cartella di pagamento. “Lei non sa chi sono io, gliela farò pagare”, la frase che il magistrato aveva proferito al funzionario che non aveva voluto accogliere la richiesta.

Il nuovo giudizio arriva nella tarda serata di oggi, dopo che la Corte di Appello di Messina aveva annullato la sentenza con cui il Tribunale penale di Messina in composizione collegiale, presidente dottoressa Letteria Silipigni e pubblico ministero dottor Francesco Massara, il 25 luglio 2020 aveva condannato Maria Fascetto Sivillo, difesa dal professor avvocato Carlo Taormina, alla pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione.

L’agenzia di Riscossione era rappresentata dall’avvocato Giovanni Mannuccia.

Per la Fascetto Sivillo, originaria di Capizzi, è in corso anche un processo parallelo per calunnia e abuso d'ufficio legato al procedimento per il quale è stata oggi condannata. E’ accusata infatti di dossieraggio, contro Riscossione Sicilia, difesa anche qui dall’avvocato Giovanni Mannuccia. Secondo l’accusa presentava denunce, querele, istanze ed esposti "per incolpare, ingiustamente, sapendoli innocenti", agenti di polizia, colleghi magistrati e funzionari dell'agenzia delle Entrate Riscossione Sicilia Spa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Fascetto, a Messina giudice catanese condannata a 3 anni e sei mesi
MessinaToday è in caricamento