Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza gallerie e rampe sulla Tangenziale, chiude lo svincolo di Gazzi in direzione Palermo

Il provvedimento fino al 14 maggio. Proseguono le verifiche sui tratto autostradali di competenza del Cas. In arrivo restringimenti lungo la superstrada messinese. Prove di carico anche sui viadotti Montagnareale e Rosmarino, con ulteriori limitazioni lungo la Messina-Palermo

Proseguono i monitoraggi delle gallerie finalizzati ad avere un quadro dettagliato e attendibile sul loro stato di conservazione e degrado. Coordinate da Autostrade Siciliane, con il supporto di tecnici specializzati e ricercatori universitari, le indagini strutturali vengono effettuate tramite l’utilizzo di georadar, lo strumento che con le onde elettromagnetiche indaga la natura delle strutture rivelandone anche le eventuali criticità all’interno nascoste alla vista.

I riscontri tecnico scientifici sugli stati di usura e pericolosità di ogni singola galleria hanno già permesso di programmare, e in parte anche già realizzare, gli interventi più idonei in ordine di priorità sulla dei singoli casi riscontrati.

Ed è proprio a seguito dei recenti controlli che inizieranno da domani i lavori di messa in sicurezza delle gallerie S. Giovanni, Perara, Baglio (in direzione Palermo), Telegrafo (in direzione Messina), Scaletta Zanclea, Piano Cuturi, Taormina e Capo Pietra (in direzione Messina).

Pertanto da martedì 27 aprile sino al 29 maggio, sulla tangenziale di Messina si procederà alla parzializzazione delle carreggiate in entrambe le direzioni, tra il km. 4,050 e il km. 6,600. Dalle ore 12 del 3 maggio sino al 14 maggio, lo stesso tratta sarà invece chiuso al transito, ma solo nella carreggiata di valle (in direzione Palermo) e pertanto il traffico sarà deviato sulla carreggiata di monte (direzione Catania) dove vigerà il doppio senso di circolazione. Infine, sempre dalle ore 12 del 3 maggio sino al 14 maggio, rimarrà chiusa la rampa di accesso in autostrada in direzione Palermo dello svincolo di Gazzi.

Gli interventi, indispensabili al fine di rendere fruibili nel più breve tempo possibile i percorsi autostradali in tutta sicurezza, come da prassi sono stati programmati riducendo al minimo i disagi per i viaggiatori, in coordinamento con tutti gli organi di sicurezza preposti del territorio.

Sicurezza A20: prove di carico sui viadotti Montagnareale e Rosmarino 

Proseguono anche le prove di carico sulla A20. Dopo gli esiti positivi registrati sinora, che hanno escluso ogni pericolo di crollo per il Mazzarrà, il Tonnarazza, il Torregrotta e il Larderia, verranno eseguite nuove verifiche sul comportamento strutturale sotto carichi statici e dinamici dei viadotti Montagnareale e Rosmarino.

Pertanto, per eseguire le prove di carico, dalle ore 9 alle ore 17 di domani (martedì 27 aprile), sulla Messina Palermo sarà chiusa al transito la carreggiata di valle (in direzione Palermo) tra il km. 103,363 e il Km. 101,700 e verrà conseguentemente istituito il doppio senso di circolazione nella carreggiata di monte (in direzione Messina). Invece, nella giornata di mercoledì 28 aprile rimarrà chiusa dalle ore 8.30 alle ore 20 la carreggiata di monte (in direzione Messina), tra il km. 69,3536 e il Km. 67,850 ,e il traffico verrà deviato nella carreggiata opposta dove vigerà il doppio senso di circolazione.

Le prossime verifiche analizzeranno i comportamenti anche dei viadotti Niceto, Corriolo, Mela, Longano, Mazzata e Forno. Infine sarà la volta dei viadotti Calorende, Cardillo, San Michele e Bordonaro, che ricadono invece sulla tangenziale di Messina.

Articolo modificato alle 20.50 del 26 aprile 2021 // aggiunte prove di carico viadotti A20

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza gallerie e rampe sulla Tangenziale, chiude lo svincolo di Gazzi in direzione Palermo

MessinaToday è in caricamento