rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Gravi violazioni in materia di sicurezza, 35mila di multa ad imprenditore edile

È il risultato dell’ispezione dei carabinieri a Taormina dove si stavano eseguendo i lavori di ristrutturazione di un immobile di interesse storico. 

Oltre 35.000 euro di sanzioni amministrative e penali sono state elevate dai carabinieri di Taormina al responsabile di un cantiere edile per l’esecuzione dei lavori di risanamento conservativo di un immobile pubblico del centro storico.

L’ispezione ha interessato un’impresa del siracusano, vincitrice di un appalto di oltre un milione di euro per eseguire un’importante attività di ristrutturazione di un immobile d’interesse storico. Il personale specializzato dell’Arma, al momento dell’accesso, ha riscontrato gravi violazioni per quanto concerne gli aspetti di sicurezza del cantiere. Tra le diverse anomalie è stato accertato che non erano state adottate le previste cautele per evitare i rischi di caduta dall’alto, il ponteggio allestito non rispettava i requisiti di sicurezza e all’interno del cantiere non erano state adottate idonee misure per garantire la viabilità, con conseguente pericolo per i lavoratori. Gravi irregolarità sono state accertate anche per quanto concerne gli adempimenti previsti per ridurre il rischio elettrico all’interno del cantiere.

I controlli hanno riguardato, altresì, la posizione lavorativa di tutti gli operai impiegati nel cantiere. Sotto questo aspetto non sono state riscontrare infrazioni.

Per le violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, al titolare dell’impresa sono state elevate ammende e sanzioni amministrative per un totale di oltre 35.000 euro ed è stata disposta la sospensione del cantiere in attesa che vengano adottate le dovute prescrizioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravi violazioni in materia di sicurezza, 35mila di multa ad imprenditore edile

MessinaToday è in caricamento