Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Torna a casa la salma del giovane Aymen, morto suicida al carcere di Gazzi

E' stata eseguita l'autopsia sul corpo del 24enne che si sarebbe tolto la vita impiccandosi dopo un interrogatorio di garanzia. In corso ulteriori accertamenti. La settimana prossima il corpo sarà restituito ai familiari in Tunisia

E’ stata eseguita dal medico legale Elvira Ventura Spagnolo l’autopsia sul corpo di  Aymen Dahech, tunisino detenuto al carcere di Gazzi. Il giovane è stato trovato senza vita nella sua cella il 22 marzo scorso, qualche giorno dopo l’interrogatorio di garanzia. Secondo una prima ricostruzione si sarebbe tolto la vita impiccandosi.

Ma serviranno 90 giorni per avere un quadro completo della dinamica e sono in corso ulteriori accertamenti. L’inchiesta è gestita dal magistrati Vito Di Giorgio e dal sostituto Giuseppe Adornato.

Prossima settimana il corpo del ragazzo sarà rimpatriato in Tunisia per restituirlo ai familiari colpiti dalla tragedia e sostenuti dall’avvocato Mimma Di Santo.

Il 24enne era finito nei guai con la giustizia pochi giorni prima insieme ad altri due concittadini, il 18enne Zoubaler Jlidi e Awatef Ben Amara, 30 anni, amica della donna che li ha denunciati per aggressione, sequestro e rapina di un telefonino. Sullo sfondo, secondo gli inquirenti, una storia di gelosia. 

Una vicenda che ha riaperto il dibattito sul triste record dei suicidi in carcere dove i dati allarmanti fotografano una situazione e una condizione che non può più essere trattata come un'emergenza ma come una terribile “normalità” a cui dover far fronte, considerato che il tasso di suicidi è oggi pari a circa 13 casi ogni 10.000 persone detenute, il valore più alto mai registrato.

Dopo la morte di  Aymen Dahech, Palmira Mancuso della Direzione di Più Europa  ha sollecitato la nomina a Messina di un Garante comunale per i diritti dei detenuti, che si occupi di garantire la piena attuazione degli interessi delle persone sottoposte a misure restrittive o limitative della libertà personale. 

Dell'avviso pubblico del Comune nel 2021 non si hanno più avute notizie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa la salma del giovane Aymen, morto suicida al carcere di Gazzi
MessinaToday è in caricamento