rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Capri Leone

Non ce l'ha fatta il 35enne ustionato in casa, troppo gravi le ferite riportate

Il giovane si è spento all'ospedale di Milazzo dopo un giorno di agonia. Per lui si era ipotizzato il trasferimento a Roma dopo la mancanza di posti nei centri specializzati di Catania e Palermo

Si è spento dopo un giorno di agonia il 35enne rimasto ustionato in tutto il corpo dopo essersi gettato addosso l'alcol davanti agli occhi della madre. Il giovane è morto questo pomeriggio all'ospedale Fogliani di Milazzo per le gravissime ferite riportate. Nelle ultime ore,  vista la mancanza di posti in Sicilia,  si era ipotizzato un suo trasferimento al centro grandi ustioni del Sant'Eugenio di Roma, ma i medici avevano preferito attendere un'eventuale stabilizzazione dell sue condizioni. Ma la situazione è invece peggiorata fino al decesso.

Ieri il  giovane si trovava nella sua casa di Rocca di Caprileone insieme alla madre. All'improvviso si è gettato addosso l'alcol per poi darsi fuoco. Sono stati dei passanti a sentire le urla della donna e a prestare i primi soccorsi. Non si conoscono le ragioni del gesto sulle quali hanno avviato indagini le forze dell'ordine che sono intervenute sul posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta il 35enne ustionato in casa, troppo gravi le ferite riportate

MessinaToday è in caricamento