Cronaca Merì

Tentata rapina a Merì, arrestato giovane. Deve scontare 2 anni e mezzo

L'episodio risale al 2015, all'epoca minorenne con un complice aveva tentato di sottrarre merce da distributori automatici

Diventa definitiva la pena per un giovane arrestato dai carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal procura presso il Tribunale dei Minorenni di Messina – Ufficio Esecuzioni Penali. 

Il giovane deve scontare la pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione in quanto condannato per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un episodio  che risale al novembre del 2015,  avvenuto a Merì.

All'epoca, i militari a seguito di alcuni furti che si erano verificati di notte all’interno del Comune di Merì, svolsero una serie di servizi per individuare gli autori. 

La notte del 10 Novembre 2015, i militari colsero in flagranza di reato il ragazzo, all’epoca minorenne, con altro giovane, maggiorenne, all’interno del Comune di Merì mentre facevano razzia nei distributori automatici.  Il giovane fu denunciato in stato di libertà per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, in quanto aveva opposto resistenza ai militari.  

I Carabinieri della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno notificato il provvedimento definitivo al giovane.  L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso l’istituto di Acireale a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina a Merì, arrestato giovane. Deve scontare 2 anni e mezzo

MessinaToday è in caricamento