rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Torna l'isola pedonale, viabilità rivoluzionata a Torre Faro

Il provvedimento di Palazzo Zanca in vigore fino a settembre. Nel borgo sarà vietato l'accesso ai veicoli mentre sarà prevista la sosta a pagamento in alcune vie. Tutti i dettagli

Anche quest'anno l'estate porta l'isola pedonale a Torre Faro. Lo ha disposto il commissario straordinario Leonardo Santoro nell'ottica di "una serie di attività che intendono procedere ad una crescita costante del villaggio rivierasco". La rivoluzione viabile entrerà in vigore dal 20 giugno fino al prossimo 11 settembre e limitatamente alla fascia oraria 18– 02 di tutti i giorni feriali e festivi. Stop alla circolazione dei veicoli nello spazio antistante alla Chiesa Madonna della Lettera; nel tratto della via Torre, compreso tra le vie Rando e Pozzo Giudeo.

Disposta invece  la sosta a pagamento dalle ore 9 sino alle 24 di tutti i giorni feriali e festivi solo lungo il lato destro nel senso di marcia delle vie Fortino e Senatore F. Arena, del tratto della via Palazzo di lunghezza 200 metri dall’intersezione con via Circuito; e la tariffa di sosta pari a 2,50 €/ora con esenzione dal pagamento per i residenti o dimoranti con regolare contratto di locazione negli stessi suddetti tratti di strada e che espongano l’apposito contrassegno rilasciato da Atm.

“L’iniziativa – ha spiegato Santoro – si colloca nell’ambito di una serie di attività che intendono procedere ad una crescita costante del villaggio rivierasco, come già avvenuto con un mio precedente provvedimento relativo all’apertura per l’intero anno del parcheggio Torri Morandi. L’istituzione dell’area pedonale nel villaggio di Torre Faro comporta vantaggi ai fini della moderazione e fluidificazione del traffico veicolare, il recupero della vivibilità e una migliore fruizione del villaggio attraverso fattori importanti e tra loro interconnessi quali la pulizia, il decoro urbano, la quantità e qualità degli spazi pubblici, la mobilità sostenibile, cioè innovativa e rispettosa della natura e delle persone che privilegi gli spostamenti a piedi, con le biciclette e con i mezzi di trasporto pubblico locale preferibilmente elettrici”. Al provvedimento commissariale seguirà l’emanazione dell’ordinanza da parte del Servizio Mobilità Urbana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'isola pedonale, viabilità rivoluzionata a Torre Faro

MessinaToday è in caricamento