Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, il gruppo Alpini porta la Pasqua ai più piccoli: donazione alla Croce Rossa

Uova di Pasqua e materiale per l'igiene dei bimbi e della casa grazie alla disponibilità di una azienda della zona jonica. Minissale: "Un aiuto semplice e immediato alle famiglie bisognose del nostro territorio”

Da sinistra: Giuseppe Minissale, Verdiana Freni e Domenico Interdonato

In questi momenti drammatici, nell'attesa che la burocrazia italica faccia compilare domande e richieste online, le associazioni si danno da fare per lenire nell'immediato, i bisogni della popolazione causati dal disastro Coronavisus. Il Gruppo Alpini di Messina si è attivato con i propri associati, aprendo una sottoscrizione, che ha permesso l'acquisto di uova di Pasqua per i bambini, beni di prima necessità, per l'igiene personale dei bambini e la pulizia della casa.

Giuseppe Minissale, Capo Gruppo degli Alpini di Messina ha contattato nei giorni scorsi il presidente della Cri Provinciale di Messina Antonio Chimicata, per conoscere meglio le necessità delle famiglie aiutate dalla Cri e poter procedere all'acquisto dei prodotti.

Il Capo Gruppo Minissale, si è rivolto ad una grossa azienda messinese leader nei prodotti per l'igiene personale e la pulizia della casa, che opera in tutta la Sicilia orientale, la quale sentita l'esigenza si è dimostrata sensibile a collaborare e ad offrire prodotti di qualità a costi calmierati. Inoltre per l'acquisto delle uova di Pasqua, l'attenzione è caduta su un'altra azienda dolciaria dell'area jonica-montana del messinese.

Minissale ha dichiarato: "L'obiettivo è stato quello di aiutare in maniera semplice ed immediata i bambini e le famiglie bisognose del nostro territorio, in collaborazione con la CRI di Messina, a tal proposito ringrazio il presidente Chimicata e tutti gli Alpini, amici degli Alpini e le nostre signore Stelle Alpine, che con le loro donazioni ci hanno permesso di concretizzare l'azione benefica. L'attività si inserisce nel solco della tradizione Alpina, condivisa con i nostri fratelli del Nord, che in questo momento stanno soffrendo e operando nell'ospedale da Campo dell'Ana, realizzato in 10 giorni  e messo a disposizione della città di Bergamo.

Il presidente della Cri Provinciale di Messina Chimicata, dopo la consegna effettuata nei locali siti in via Giordano Bruno, ha espresso riconoscenza per la lodevole iniziativa agli Alpini peloritani: "Vi ringrazio di cuore, con il vostro aiuto riusciremo a tamponare i pressanti bisogni di molte famiglie. Siete stati tempestivi e concreti, la Cri di Messina è a vostra disposizione per altre iniziative, di volontariato che mi auguro poter sviluppare in sinergia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il gruppo Alpini porta la Pasqua ai più piccoli: donazione alla Croce Rossa

MessinaToday è in caricamento