rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca Lipari

Eruzione a Stromboli, notte tinta di rosso: permane l'allerta della protezione civile

Nuova esplosione, intorno alle 4 del mattino, ha provocato una piccola onda di tsunami. La colata lavica ha continuato a scendere verso il mare e la pioggia caduta buona parte della nottata ha fatto diradare la cenere che è finita in parte nei pozzi dell'acqua a Ginostra. I consigli

Notte tinta di rosso a Stromboli  dove da ieri è in corso una eruzione con un flusso piroclastico che ha raggiunto rapidamente il mare facendo alzare il livello di allerta da giallo ad arancione.

La colata lavica ha continuato a scendere verso il mare, c'è stata una nuova esplosione alle 4 del mattino che ha provocato come ieri, una piccola onda di tsunami, e la pioggia caduta buona parte della nottata ha fatto diradare la cenere che è finita in parte nei pozzi dell'acqua di Ginostra, a cusa del vento.

Ma la rituazione rimane sotto controllo. Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile siciliana sta seguendo l’evolversi della situazione insieme con il dipartimento nazionale, INGV e Università di Firenze Laboratorio Geofisico Speromentale e Università di Firenze Sar.

"Siamo assolutamente preparati - dice all'Adnkronos il sindaco di Lipari Riccardo Gullo - Sappiamo che questa è una fase parossistica e la seguiamo con attenzione. Sull'isola in questo momento ci sono circa 600 persone tra residenti e turisti ma sono tutti tranquilli perché dal lato dell'abitato non ci sono fenomeni così forti da mettere in allerta". 

Intanto oggi pomeriggio il primo cittadino terrà un tavolo con la Protezione civile, la prefettura di Messina, l'Ingv e l'Università di Firenze. Si passa al livello di allerta arancione, secondo quanto previsto dal Piano Emergenza Stromboli del 2015, che prevede un innalzamento del livello di attenzione, una maggiore distanza dalla costa per le imbarcazioni, un monitoraggio continuo dell'evolversi della situazione e l'attivazione del Coc (Centro operativo comunale). "Valuteremo anche se sia necessario spostare qualche nave per garantire un'eventuale evacuazione dell'isola ma ripeto: siamo preparati ad affrontare 'Iddu' - aggiunge il sindaco - Non c'è stato nessuno stop agli aliscafi e i turisti continuano ad arrivare sull'isola per assistere a questo spettacolo". Per quanto riguarda il cratere collassato, Gullo spiega che si tratta di "un fenomeno che si verifica ogni qualvolta le esplosioni sono più forti: collassa e poi si riforma, è il suo ciclo di vita". 

Il Dipartimento della Protezione Civile, ribadendo l’avviso del sindaco di Lipari, invita ad attenersi alle seguenti norme generali di comportamento. Ricorda che in caso di eruzione possono seguire ricaduta di balistici (cenere, pietre, massi) e/o onde di maremoto.

1. Non uscire da casa e allontanarsi da porte e finestre, in quanto lo spostamento d’aria causato da eventuale esplosione potrebbe rompere i vetri, e ripararsi sotto un tavolo o un muro più spesso evitando di ricoverarsi sotto verande e tettoie;
2. Se presenti in alberghi e/o locali pubblici seguire il piano e le informazioni di sicurezza predisposte dal personale del locale;
3. proteggersi la testa, la bocca, il naso e gli occhi dalla cenere, cercando riparo possibilmente all’interno di un edificio in caso di pericolo;
5. allontanarsi rapidamente dalla costa verso il largo se ci si trovi in barca;
6. attendere il personale addetto ai soccorsi che provvederà al tuo trasporto in area sicura se a mobilità ridotta.
7. Assicurarsi di avere con se un cellulare con batteria carica e luce di emergenza a batteria;
8. Comunicare tempestivamente a parenti e amici la propria posizione;
9. Per richieste di soccorso chiamare il 112 numero unico per le emergenze.
10. Chiamare la SORIS SALA operativa regionale al numero 80040.40.40 o ai seguenti CELLULARI PER LE EMERGENZE: +39 331 6285565, +39 335 5355411, +39 335 7610644 per richieste di intervento o segnalazioni criticità.

articolo aggiornato alle 9.50 del 10 ottobre 2022 / aggiunte dichiarazioni sindaco e incontro protezione civile

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eruzione a Stromboli, notte tinta di rosso: permane l'allerta della protezione civile

MessinaToday è in caricamento