Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

Trasporti, l'Atam di Reggio: “Ottimo lavoro con Messina per l'area integrata dello Stretto”

L'amministratore Perrelli presenta il bilancio e plaude alla sinergia con Palazzo Zanca e Atm: “Sfruttando le leggi regionali di Calabria e Sicilia, ci permettono un'integrazione effettiva dal punto di vista di orari e tariffa”

"Un lavoro sinergico che stiamo portando avanti da tempo con il Comune di Messina e l'Atm (azienda di trasporto messinese), sfruttando le leggi regionali di Calabria e Sicilia sul trasporto pubblico locale ci permettono un'integrazione effettiva dal punto di vista di orari, di tariffa e con una certa autonomia di chilometraggio".

Lo ha detto alla Dire, l'amministratore unico di Atam Francesco Perrelli alla conferenza organizzata dall'Azienda di trasporto area metropolitana di Reggio Calabria che oggi ha comunicato i risultati di gestione del 2018 (dimezzato il debito in tre anni, 18 milioni a fronte dei 32 del  2015) e sul customer satisfaction sul trasporto pubblico locale.

Il dato che è emerso al primo semestre del 2019  è che il debito dell'Atam di Reggio Calabria ammonta a circa 18 milioni di euro, la metà rispetto al 2015. “Le prossime sfide dell'azienda riguardano la costituenda Autorità di bacino dell'Area dello Stretto”, ha detto Francesco Perrelli che ha aggiunto: "Guardando ancora oltre, la stessa normativa regionale ci consentira' di gestire anche le miglia marine ed allora potremmo davvero chiudere il cerchio e realizzare un'unione davvero effettiva tra due citta' distanti solo pochi chilometri, anzi poche miglia marine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, l'Atam di Reggio: “Ottimo lavoro con Messina per l'area integrata dello Stretto”

MessinaToday è in caricamento