Vertenza Papino, proclamato lo sciopero del personale

I lavoratori oggi si sono rifiutati di imballare la merce alla sede di Tremestieri che si avvia alla chiusura. Tredici gli esuberi, previsto venerdì il presidio di Filcams Cgil e Fisascat Cisl in prefettura

Lìinsegna Trony Papino in fase di smontaggio a Tremestieri

Vertenza Papino, sarà sciopero venerdì del personale con presidio in prefettura dalle 10,30 alle 12. Questa mattina la proclamazione della protesta indetta da Filcams Cgil e Fisascat Cisl. Tredici gli esuberi previsti. Oggi sono giunti alla ditta di elettrodomestici di Tremestieri due rappresentanti della Papino, arrivati da Catania, per imballare gli oggetti rimasti in negozio, i lavoratori si sono rifiutati di impacchettare la merce.

Nella nota di Filcams e Fisascat si legge: "Dopo reiterati tentativi di interlocuzione con l'azienda di cui in indirizzo e nonostante le rassicurazioni che in occasione dell'ultimo tavolo che era stato convocato per l'attivazione degli ammortizzatori sociali l'Azienda aveva assicurato rispetto al mantenimento dello status quo sino ad una successiva convocazione delle parti sociali, apprende con
sgomento l'attivazione da parte aziendale di procedure volte alla chiusura del punto vendita di Tremestieri quali la dismissione della stessa azienda. Pertanto, dato il mancato riscontro alle ns. richieste d'incontro, ci vediamo costretti a proclamare lo stato di agitazione dei lavoratori della provincia messinese e una giornata di sciopero venerdì con presidio davanti alla Prefettura di Messina". Il documento è firmato dai segretari di Filcams e Fisascat Francesco Lucchesi e Salvatore D'Agostino. L'azienda ha risposto ai sindacati che per crisi del mercato è costretta a chiudere la sede di Tremestieri dove nei giorni scorsi era stata smontata l'insegna.  

Potrebbe interessarti

  • Christian e Claudia, primo matrimonio sulla spiaggia a Mongiovi

  • Il viaggio di Nicole, da Boston a Faro Superiore: “Aiutatemi a trovare i miei parenti”

  • Detenute al carcere di Barcellona, un giorno da modelle per abbattere il muro del pregiudizio

  • Oltre il muro del pregiudizio, serata glamour con le detenute del carcere di Barcellona

I più letti della settimana

  • Christian e Claudia, primo matrimonio sulla spiaggia a Mongiovi

  • La Papino conferma i licenziamenti, la Filcams Cgil: "Sani i vizi di forma e annulli le procedure"

  • Incidente in autostrada, in fin di vita un esattore del Cas

  • Detenute al carcere di Barcellona, un giorno da modelle per abbattere il muro del pregiudizio

  • Operazione antidroga, uno degli arrestati al tavolo delle trattative per la gestione degli stadi

  • Arrestato per droga alle trattative sugli stadi, Scattareggia: “Conosco Arena e Santoro, non altri”

Torna su
MessinaToday è in caricamento