Un bicchiere di puro malto in cambio di cicche: va a tutta birra l'iniziativa ecologica di Casa Peloro

Prende piede anche a Messina la brillante idea di scambiare la bevanda con chi porta un bicchiere pieno di mozziconi di sigarette raccolti sulla spiaggia. Una trovata che funziona, tanto che i gestori valutano una proroga

Prende piede anche a Messina la brillante idea di regalare un regalare un bicchiere di birra a chi porta in cambio un bicchiere pieno di mozziconi di sigarette raccolte sulla spiaggia.

A lanciare l’iniziativa ecologica per tentare di ridurre l’inquinamento sulle spiagge locali, il Capo Peloro, social cafè di via Fortino a Torre Faro.

Non è un segreto, purtroppo, che non è difficile trovare dalle nostre parti rifiuti di ogni genere, in particolare di plastica oltre che mozziconi di sigaretta.

Proprio quest’ultimi sono i protagonisti di un’idea utile a coinvolgere tutti, cittadini e turisti, nella pulizia della costa di Faro.

Il locale offre  una “birra dello Stretto” gratuita a tutti coloro che portano un bicchiere pieno di cicche. Vale la pena ricordare che un solo filtro di sigaretta è in grado di contaminare fino a 3 litri di acqua di mare. E non è il solo rischio di lasciare i mozziconi nella sabbia.

Questi infatti hanno al loro interno sostanze tossiche che, una volta arrivate a contatto con l’acqua, impiegano da 5 a 20 anni prima di disgregarsi e sono un serio pericolo per le specie marine che possono scambiarli per cibo.

Encomiabile dunque questa nuova iniziativa valida fino al 31 agosto, anche se i gestori del locale stanno valutando di prorogare anche a settembre. Un piccolo ma importante gesto concreto per prenderci cura del nostro pianeta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: tutta la Sicilia sarà "zona rossa", 380 casi a Messina e 3 decessi

  • Messina zona rossa, dietrofront del sindaco: “Revoco l'ordinanza, nessuna collaborazione sui rifiuti speciali”

  • Zona rossa alla De Luca dal 18 al 28 gennaio, la nuova ordinanza: sospeso l'asporto e chiuse le scuole

  • Messina zona rossa, da venerdì ulteriori restrizioni per negozi e servizi

  • "L'ordinanza non sarà modificata", la Musolino risponde anche su barbieri e mercati che rischiano sanzioni

  • Insulti su fb per il cacciatore morto, Rizzo: "Troppa cattiveria, siamo vicini alla famiglia"

Torna su
MessinaToday è in caricamento