rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Amministrative, naufraga il nome "unico" per i due schieramenti: il centrosinistra vira su Gaetano Giunta

Ha rifiutato l'invito un protagonista del mondo accademico il cui nome è stato "speso" in entrambi i tavoli. Pressing sull'ex assessore della giunta Providenti

Un nome aggregante, un profilo che possa unire a destra come a sinistra. E che rappresenterebbe quell’alternativa al “gruppo De Luca” che tutti cercano ma che nessuno trova. 

Nomi che passano dai tavoli di trattativa e dai tavoli della cena. Perché l’obiettivo è il campo largo e proprio seduti al tavolo di un ristorante potrebbe scattare l’accordo decisivo. Così, il sabato sera messinese porta in dote racconti ed indiscrezioni che fanno il pieno di conferme e smentite e potrebbero cambiare strategie e scenari politici dei prossimi mesi. Non solo con riferimento alle amministrative di maggio. Perché c’è un nome che è stato fatto su entrambi i tavoli, sia di centrodestra che di sinistra: protagonista del mondo accademico, estraneo ai partiti, tecnico ma anche ottimo conoscitore del tessuto politico ed economico della città. Un volto già conosciuto, che non avrebbe difficoltà nel farsi accettare.

Il problema è uno: l’interessato avrebbe già declinato l’offerta, più orientato in questo momento a correre per un altro tipo di corsa elettorale, non politica. Il pressing, però, sarebbe ancora in atto, anche per questo nessuna delle due coalizioni è uscita allo scoperto ognuna col proprio candidato sindaco. Ma il tempo stringe e se non dovesse arrivare una decisione, addio al campo largo. 

E allora il lunedì rischia di spazzare via le illusioni del week end tornando alla concretezza. Il centrodestra è pronto ad ufficializzare Maurizio Croce, il centrosinistra vira sull'ex assessore della giunta Providenti, il fondatore e dirigente della Fondazione di Comunità di Messina Gaetano Giunta (in ticket con la 5stelle Zafarana?) a patto però che ci sia convergenza totale di tutte le anime della sinistra comprese quelle che hanno già schierato Gino Sturniolo. Lo scenario è possibile dal momento che anche gli esponenti di Cambiamo Messina dal Basso sono rimasti seduti al tavolo delle trattative ancora in corso. Piatti che servirebbero per far sedere tutti ai rispettivi tavoli. Ma, a fine serata, rischiano di non essere loro a stappare lo champagne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, naufraga il nome "unico" per i due schieramenti: il centrosinistra vira su Gaetano Giunta

MessinaToday è in caricamento